I migliori libri per Bambini

Ai bambini piace leggere. È bene dirlo, per confutare l’idea che ai più piccoli interessi solo la tecnologia e che siano felici unicamente quando in mano tengono il cellulare di mamma o papà o un tablet sul quale giocare o guardare i cartoni animati. Non è così, e lo dimostrano i numeri. Il mercato dei libri per bambini è in continua crescita, anche se forse, in fondo in fondo, lo sapevamo già. I libri fanno la felicità, anche dei bambini.

Quale genitore non sarebbe felice di sapere che il proprio figlio trascorre del tempo leggendo e immaginando storie su un bel libro illustrato? I bimbi hanno sempre più giochi, e un libro, nella sua semplicità, ci sembra ancora uno dei passatempi più educativi e sani. Ma come scegliere il libro migliore per i nostri bimbi? Oggi vi daremo qualche suggerimento in materia.

Perché regalare un libro

Regalare un libro ha tanti vantaggi. Innanzitutto, se il vostro bambino non l’ha ancora mai fatto, leggere un libro dall’inizio alla fine, potrebbe fargli venire la voglia di leggerne altri.

I libri hanno un grande potere: riescono ad influenzare la mente dei bambini. Un buon libro potrebbe far capire loro tante cose, ma per assurdo, un prodotto editoriale scandente, troppo didascalico, oppure eccessivamente superficiale, potrebbe annoiarli e impedire loro di continuare in questo bel passatempo. Chi regala un libro ha un ruolo importante e delicato.  E questo, se non si ha un’esperienza significativa con i bambini, può non essere una scelta così facile. Un libro dovrebbe aggiungere qualcosa in più a quello che i piccoli già sanno. Un esempio potrebbero essere le parole belle e insolite, le illustrazioni originali, o magari il racconto di uno sguardo o una prospettiva nuova.

E se il bambino non legge?

Se il vostro bimbo non ama leggere, provate a dare voi il buon esempio. Spesso infatti i bambini che leggono di più lo fanno perché emulano mamma e papà. Se i genitori hanno tanti libri in casa, magari leggono ad alta voce, frequentano librerie, anche i più piccoli, con buona probabilità, diventeranno grandi lettori. Ovviamente questo non vuol dire che genitori che non leggono avranno figli che non leggeranno. Gli stimoli possono arrivare da qualunque parte, dalla scuola soprattutto. Infatti, gli insegnanti saranno tra i primi a trasmettere l’amore per i libri. La lettura condivisa, anche in questo caso, è un ottimo incentivo.

Come scegliere un libro per bambini

I libri per bambini sono tanti e scegliere non è facile. Per colori, storie, formato, individuare il migliore può essere arduo.

Quando un insegnate, una mamma o un familiare decidere di regalare un libro a un bambino, lo fa secondo i propri gusti, o scegliendo un libro che conosce. I libri però possono anche far volare la fantasia, quindi è importante sceglierli secondo criteri ben precisi. I libri per bambini non sono solo filastrocche o fiabe, ma anche libri illustrati, interattivi. Quindi le variabili, su testo e immagini, sono tantissime.

Il primo consiglio che vi diamo è quello di osservare con attenzione la confezione del libro. Quindi veste grafica, materiali, formato e tutto quello che può pregiudicare un’esperienza. Infatti, i libri per bambini non sono fatti solo per essere letti, ma anche per essere toccati. Sono importanti le illustrazioni e i disegni, che devono essere belli da vedersi, meglio se accurati e non convenzionali. Lo stesso vale per i testi. Il linguaggio dovrà essere originale, non piatto, scontato o frettoloso. Gli stimoli che possono arrivare da un libro, per un bambino possono essere importantissimi. Molto più che per un adulto. I bambini sono come delle spugne, che possono imparare parole nuove, conoscere nuovi concetti, quindi tutto quello che fa parte dell’esperienza di lettura è importante, e non va trascurato. Un aspetto molto importante è che i libri per bambini siano soprattutto emozionanti. Oggi, si trovano sempre di più libri che invece sono eccessivamente didattici e rischiano di rendere la lettura noiosa o pesante.

Evitate anche i libri che raccontano le storie di qualche personaggio televisivo, meglio orientarsi verso qualcosa di nuovo e più fantasioso. Questo non vuol dire che Peppa Pig o Masha e Orso non vadano bene. Si tratta di prodotti di qualità, ma se volete proporre qualcosa di nuovo, e inedito, ai vostri bimbi acquistateli solo se c’è una richiesta specifica da parte loro. Ci sono tantissimi libri, magari sconosciuti, che possono regalare un’ampia varietà di stili, registri artistici e tanto altro, non fossilizzatevi su quello che conoscono già, ma fate conoscere loro qualcosa di nuovo.

Alcuni educatori, insegnanti o genitori invece sostengono che siano i bambini stessi a doversi scegliere il libro più giusto per loro. Saranno i libri che ameranno di più, anche se spesso saranno ispirati a qualche personaggio televisivo. È importante che i bambini leggano qualcosa di loro gradimento, perché solo in questo modo impareranno ad amare i libri e forse, da grandi, diventeranno dei lettori a loro volta.

I temi

Tutto ovviamente dipende dall’età dei bambini. Se sono piccoli evitate concetti troppo complessi, come quelli dei sentimenti, ma concentratevi su altri, come ad esempio i colori, la natura, le stagioni. Ce ne sono tantissimi e aiuteranno i più piccoli a capire meglio le differenze.
Inoltre, nella scelta cercate sempre di tenere a mente che bambini sono quelli che lo riceveranno. Esistono infatti libri pensati per alcune occasioni “speciali” nella vita dei bimbi. L’inizio della scuola, la visita dal pediatra, l’arrivo di un fratellino o una sorellina. E altri invece che trattano tematiche più comuni, ma in modo divertente. Come tenere in ordine i giochi o fare il bagnetto. Per ogni bambino ci può essere un argomento o un tema più adatto. E individuare il tema più giusto o più interessante, potrebbe essere utile per farli appassionare di più ad una lettura anziché un’altra. Molto significativo è lo stato o il momento psicologico che stanno vivendo, la predisposizione che hanno.

Cosa piace ai bambini

Ovviamente non tutti i bambini sono uguali, e capire cosa piace a un bambino o a una bambina non è così facile. Iniziate a indagare sulle sue passioni, i sogni e i desideri. Se ha un fratellino o una sorellina o sta per averne, se deve abbandonare il pannolino, se sarà costretto a cambiare città o scuola. Una volta che avrete pensato e preso in considerazione tutte queste variabili, potrete individuare più facilmente una tipologia di libri. Evitate però i libri che utilizzano un linguaggio troppo stereotipato, o illustrazioni troppo adulte. Il mondo che raccontano deve essere quello dei bambini, quindi le immagini che lo rappresentano devono essere vicine al mondo infantile.
A volte succede che alcuni libri abbiano bellissime immagini, ma che il testo sia troppo semplice. Oppure che la storia non sia così emozionante. Di questa categoria fanno parte tutti quei libri che vogliono insegnare qualcosa a tutti i costi. Oppure può succedere che alcuni libri abbiano una bella storia, ma che le immagini siano troppo adulte. Il libro perfetto è un giusto compromesso tra questi due aspetti.

 

Libri delle ninnananne

Tra i libri preferiti dai bambini, anche molto piccoli, ci sono quelle sulle ninnananne. Non c’è momento che unisca di più mamme, papà e bambini del momento prima del sonno. Inoltre, le ninne nanne sono una tradizione antica come il mondo. Da sempre le mamme hanno accompagnato con canti, quasi ipnotici, il sonno dei propri bimbi. Le ninnananne sono proprio questo. Racconti semplici, un po’ ripetitivi nella forma, come quasi fossero un canto. Si tratta di filastrocche che accompagnano il gesto primordiale del cullare, chiamato anche ninnare appunto. I libri delle ninnananne hanno un ruolo importante nello sviluppo del bambino. Infatti permetteranno a chi le canta di insegnare parole nuove e suoni ai più piccoli.

Libri delle favole

Non c’è niente che piaccia di più ai bimbi, dei classici libri delle favole. A partire proprio da quelle più famose, che hanno viaggiato nel tempo, fino ad arrivare ai tempi nostri, senza invecchiare. La maggior parte delle favole si svolgono in boschi incantati, con animali parlanti o magici, principi, principesse, maghi, gnomi e altre creature inquietanti, come orchi, lupi e streghe cattive. Potrete trovarle sia per bambini piccoli, raccontate con parole più semplici e illustrazioni che gli permettano di seguire il filo del racconto, e altre per bambini più grandi. Tra le più famose ci sono quelle dei Fratelli Grimm, che con i loro racconti hanno dato vita a personaggi immortali come Biancaneve, Cenerentola, Hansel e Gretel, Raperonzolo o Cappuccetto Rosso.

La lettura ad alta voce

Un buon modo per capire se il libro che state acquistando è giusto o meno, è la lettura ad alta voce, provate a vedere se ha un buon ritmo narrativo. Molto spesso sono i genitori a leggere i libri insieme ai bambini, seguendo insieme il testo, ma sentendo le parole pronunciate, e guardando i disegni. Questo fa in modo che entrambi, mamma e bimbo, possano vivere un momento speciale insieme, e che il piccolo possa capire al meglio quello che viene raccontato. Usufruendo anche della possibilità di chiedere alla mamma spiegazioni, se qualcosa non fosse chiaro.

Leggere un libro a voce alta, con un bimbo, aiuta la fantasia, riesce a catturare l’attenzione anche dei meno concentrati, e rafforza il rapporto genitore bimbo.

Quanto spendere

Il prezzo ha una sua importanza, questo è chiaro. I libri per bambini spesso hanno costi un po’ alti, soprattutto se sono illustrati o particolari, come libri pop up, o di grande formato. Il nostro consiglio è che vi diate un budget e lo rispettiate. Una buona media potrebbe essere spendere non più di una ventina di euro.
Poi, se volete acquistare libri usati, ne troverete tantissimi in qualche mercatino. Attenzione, in quel caso, alle condizioni. A volte può succedere che, trattandosi di libri per bambini, siano disegnati, colorati o peggio, rovinati. Altrimenti anche acquistare online potrebbe essere una buona soluzione per risparmiare un po’ sull’acquisto di un bel libro per bambini.

Libri per bambini molto piccoli

I libri per bambini molto piccoli, che hanno meno di quattro anni devono avere caratteristiche particolari. Innanzitutto, a questa età la lettura deve essere prima di tutto un piacere e uno svago. Quindi non ci saranno finalità didattiche.
Il libro sarà quindi associato a un momento particolare, come quello della buonanotte. Oppure libri che permettano di essere anche colorati o che raccontino una storiatridimensionale”, come accade con i libri pop-up.

Libri per chi ha tra i 3 e i 5 anni

Tra i tre e i cinque anni, i bambini iniziano a raggiungere le grandi conquiste. Ci si toglie il pannolino, imparano nuove parole, si vestono da soli. Insomma, i bambini a quell’età iniziano a diventare più indipendenti. E anche i libri devono seguire la loro crescita. Quindi ci saranno libri che potranno leggere insieme alla mamma o al papà prima di addormentarsi, che facciano vivere loro meglio tutti questi grandi cambiamenti. Spiegheranno loro come relazionarsi con i nuovi amichetti, ma anche come gestire al meglio il distacco dai genitori, durante le giornate di scuola.

Per chi ha più di 6 anni: i classici

Ci sono anche tantissimi classici, tra i libri per bambini più grandi. Che hanno più di sei anni.
Questi libri, nonostante il passare degli anni, sono ancora molto amati. In fondo le favole o la fantasia, non hanno tempo. Tra questi è impossibile non citare Pinocchio, che è uno dei libri più letti al mondo e che ha visto tantissime versioni, illustrate oppure no, per ragazzi o bambini, in versione ridotta oppure originale.
Alice nel paese delle Meraviglie è un altro caposaldo. Con il suo mondo incantato e gli strani personaggi che lo abitano, è ancora oggi una storia che piace tanto a grandi e bambini. Altri classici ancora sono l’Isola del Tesoro di Robert Louis Stevenson.
Altro personaggio che non dimostra la sua età, e ancora conquista i cuori dei bambini di tutto il mondo, è Winnie the Pooh. L’orsacchiotto di pezza Pooh, con i suoi amici, è tra i libri più venduti.
Tra i grandi classici, per diritto, è entrato anche il maghetto Harry Potter. Uno degli ultimi casi letterari, che piace tanto ai bambini, quanto ai grandi…è proprio il caso di dirlo!

Acquistali al miglior prezzo!

I migliori libri per Bambini
5 (100%) 1 vote