Le migliori lavatrici

Come scegliere la lavatrice: ecco quali sono le migliori

Immancabile in casa, la lavatrice è uno degli elettrodomestici più importanti. Ma a volte accade di doverla cambiare. Oggi vi spiegheremo come scegliere la lavatrice e quali sono le caratteristiche più importanti da tenere in considerazione, per evitare di fare un acquisto sbagliato. Infine, vi consiglieremo quali sono le migliori lavatrici disponibili sul mercato, secondo noi. Continuate a leggere se siete curiosi.  Qui l’articolo sulle migliori asciugatrici

Non tutte le lavatrici sono uguali

Esistono diverse tipologie di lavatrice, per modalità di carico, consumo, qualità e prezzo. Difficile dire quindi quale sia la lavatrice migliore. Molto più facile invece individuare quale lavatrice può essere più giusta per voi, una volta che avrete individuato le vostre esigenze casalinghe. Anche il design delle lavatrici è molto cambiato, dettaglio questo che può non interessare chi ha una stanza lavanderia adibita al lavaggio dei vestiti, ma che probabilmente interesserà molto chi invece la lavatrice è costretto a metterla in bagno o in cucina. Quindi quello che riguarda l’estetica e l’ingombro, è un aspetto molto importante per chi desidera acquistare una nuova lavatrice.

Le linee delle nuove lavatrici si sono fatte più rotonde, gli oblò più grandi e i comandi e le manopole più eleganti. Quelle di ultimo modello hanno uno schermo touch, anziché dei soliti pulsanti. Solitamente queste ultime vi permetteranno di salvare più programmi, per diversificare i lavaggi in base alle vostre necessità.

L’ingombro

L’ingombro di una lavatrice è un criterio di scelta. Infatti, a seconda di quale lavatrice si sceglierà, è importante prendere le misure del posto al quale verrà destinata. E solo in un secondo tempo, scegliere quale sarà la tipologia più adatta alle vostre esigenze, se con carica frontale o dall’alto.

Esistono infatti lavatrici standard che misurano circa 60 centimetri di profondità, mentre ci sono versioni slim che sono molto più sottili e si adattano meglio ha chi ha una casa di piccole dimensioni, ma allo stesso tempo desidera una lavatrice con carica frontale.

Tenete però in considerazione che nel modello slim la capienza è inferiore, quindi se siete abituati a lavare grandi quantità di vestiti in lavatrice, dovrete cambiare le vostre abitudini.

Diverse tipologie di lavatrice: carica frontale o dall’alto?

Una delle differenziazioni più importanti, per quanto riguarda le lavatrici, è la carica, che può essere frontale o dall’alto.

Quella con carica frontale, ovvero con il classico oblò posizionato sul fronte della macchina, è più larga e ingombrante rispetto a quella con carica dall’alto. Però posizionandola in cucina o nel bagno, il piano superiore può diventare un appoggio per detersivi o altri prodotti. Le lavatrici con carica frontale invece lavano meglio con detersivi che fanno poca schiuma. Inoltre, costano meno rispetto a quelle con carica dall’alto.

Invece la lavatrice con carica dall’alto è meno ingombrate e può essere ideale per bagni di piccole dimensioni. Oppure per essere posizionata in un ambiente lavanderia. Infatti, il bucato in questo caso, si carica e si scarica dalla parte superiore. Non ha oblò.
Le lavatrici con carica dall’alto lavano meglio rispetto a quelle con carica frontale. Inoltre centrifugano a velocità più alte e riducono il tempo di asciugatura. Il contro però è che spesso i vestiti siano più stropicciati e spiegazzati rispetto a quelle con carica frontale. Per questa tipologia di lavatrice è consigliabile un detersivo che faccia poca schiuma.

Per cosa vi serve

Prima di procedere con l’acquisto di una lavatrice è importante capire l’uso che se ne andrà a fare. Ovvero, bisognerà capire quanti chili di vestiti dovrete lavare. Infatti, ci sono lavatrici poco ingombranti, come ad esempio quelle con carico dall’alto, che non hanno una capienza superiore ai cinque chili. Quindi qualora aveste bisogno di qualcosa di diverso, magari perché avete bambini piccoli che si sporcano di frequente, potrebbe servirvi qualcosa di diverso, con una capienza maggiore.

Cercate quindi di quantificare quante lavatrice in media fate a settimana e scegliete un modello con capacità di carico adeguato a questa necessità.
La capacità di carico indicata sul cartellino della lavatrice si riferisce al peso dei panni umidi, una volta lavati, e non asciutti al momento dell’inserimento. Va ricordato anche che il peso di carico e il livello di sporco possono influire sui consumi. Esistono anche lavatrici supersize con capienza di oltre 10 chilogrammi. Chi ha una famiglia numerosa potrà individuare una lavatrice con carico tra i cinque e i quindici chilogrammi.

Il consumo di una lavatrice

Un altro aspetto che può influenzare una scelta è il consumo energetico. Infatti, le lavatrici di classe A ++ consumano meno energia, mentre quelle di classe inferiore di più ad ogni ciclo. Se siete abituati a utilizzare frequentemente la lavatrice, vi consigliamo di tenere in considerazione anche questo aspetto, affinché il suo uso non vada a gravare eccessivamente sulle finanze della vostra famiglia, mese dopo mese. Inoltre, considerate anche che le alte velocità di centrifuga sono una delle ragione per le quali la vostra lavatrice avrà vita più breve. Infatti, più alta sarà la velocità e maggiore sarà lo stress meccanico della lavatrice.

Spesso, sbagliando, si pensa che il numero di giri indicato dal cartellino sia un parametro fondamentale per capire se una lavatrice vi farà risparmiare oppure no. In realtà il numero di giri indicherà quanta acqua verrà espulsa quando azionerete la centrifuga. Solitamente i modelli che consumano meno partono dai 600 giri, mentre quelle che consumano di più partono dai 1600 in su.

Attenzione però: meno giri possono anche incidere sulla qualità del bucato e sulla sua pulizia. Il nostro consiglio è di considerare le lavatrici che hanno dagli 800 giri in su.

Acquistando però una lavatrice con asciugatrice incorporata, avere un numero maggiore di giri vi aiuterà a risparmiare. Infatti, nel caso di una centrifuga a 1200 giri, i vestiti verranno strizzati di più e l’asciugatrice dovrà lavorare meno per eliminare l’acqua. Quindi il risparmio energetico sarà maggiore.

Funzioni utili

Le nuove lavatrici sono dotate di tantissime funzioni. Potreste ad esempio avere bisogno di usufruire della “partenza ritardata”, ovvero di programmare la partenza del lavaggio da una a 24 ore dopo, per sfruttare le ore più economiche per il lavaggio. Oppure potreste desiderare, per la vostra lavatrice, di programmi brevi, a basse temperature, oppure quelli “Eco” che vi permettono di risparmiare sulla bolletta di luce e acqua. Questi ultimi utilizzano sensori interni che pesano il bucato e calibrano automaticamente la lavatrice, scegliendo il programma migliore, in base a sporco e qualità dei tessuti.
Ad esempio lavare a basse temperature, 15° o 20°, vi permetterà di risparmiare, pur avendo panni puliti grazie a funzioni particolari, come il vapore.

I programmi brevi sono indicati per tutti quei carichi di bucato misto, non molto sporco.

Quindi, quando individuate la vostra lavatrice, informatevi bene su quali funzioni metterà a vostra disposizione.

I sistemi di sicurezza

Nel vostro acquisto tenete anche in considerazione i sistemi di sicurezza, che garantiranno un uso senza danno o pericoli per voi e la vostra casa. Le nuove lavatrici infatti sono dotate di sistema anti-trabocco, e rilevatore di perdite d’acqua. In questo caso in caso di malfunzionamento la vostra lavatrice metterà in pratica un blocco dell’acqua automatico e conseguente spegnimento.

Questo servirà a prevenire guasti della lavatrice e accumuli di schiuma.

Livello di rumorosità

Anche questo è un criterio di scelta importante. Avere una lavatrice silenziosa vi permetterà di utilizzarla anche in orari notturni, quando si spende meno.

In particolare, bisogna fare attenzione che la lavatrice sia silenziosa soprattutto in fase di centrifuga. Sul cartellino dovrà essere indicata la rumorosità inferiore ai 100dbA, per garantirvi un ambiente confortevole. Alcune lavatrici, invece, hanno programmi silenziati specifici per la notte.

Come far durare una lavatrice nel tempo

La lavatrice, proprio per l’uso massivo che tutto noi facciamo in casa nostra, bisogna fare attenzione a qualche piccola regola di buon senso. Il carico non deve mai superare la quantità, in chilogrammi, indicata dal produttore. Solitamente, tra i cinque e i sette chili. Inoltre, affinché tutte le sue componenti funzionino alla perfezione e non vengano danneggiate dall’usura è necessario fare un trattamento anti-calcare regolare.

Le migliori lavatrici

Parlando di ottime lavatrici, è impossibile non citare quelle di Bosch. Tra i modelli migliori per chi cerca un modello economico ma funzionale, ci sono quelli della Serie 2. Semplice e intuitiva nelle funzioni, non è però possibile escludere la centrifuga e il minimo dei giri è 400. Il design non è dei più moderni, ma fa il suo lavoro egregiamente.

Altro modello che sicuramente accontenterà chi cerca una lavatrice performante, senza spendere troppo è Hotpoint di Bosch. Si tratta infatti di una lavatrice capiente e con alcuni programmi vi permetterà anche di fare il lavaggio con metà carico, circa tre o quattro chili. Inoltre, non è rumorosa. La centrifuga può lavorare sia a 800 che a 1000 giri.

Ottimo modello, questa volta di Samsung, è WW 70 K5410 WW da 60cm, con carica frontale a libero posizionamento. Si tratta di una lavatrice con classe energetica A+++ e velocità di centrifuga di 1400 RPM, regolabile in base alle vostre esigenze. Il carico massimo è di circa 7 chili.

Samsung WW70K5410WW/ET Lavatrice AddWash, 7 kg, 1400 RPM, Bianco
12 Recensioni
Samsung WW70K5410WW/ET Lavatrice AddWash, 7 kg, 1400 RPM, Bianco
  • Samsung AddWash ti consente di inserire in maniera semplice e rapida capi o detergente in...
  • La tecnologia Ecolavaggio offre un pulito ottimo, anche a basse temperature
  • Il motore Digital Inverter sfrutta dei solidi magneti che consentono di ottenere i risultati...

La lavatrice Samsung WW90K4430YW/ET invece è particolarmente indicata a chi ha necessità di fare carichi maggiori. Infatti la capienza è di 9 chilogrammi. I giri della centrifuga in questo caso sono 1400.

Se state cercando una lavatrice molto efficiente potrete anche rivolgervi verso la Whirlpool DLC7012, economica e con carico da circa 7 chilogrammi e 1200 giri di centrifuga. Questa lavatrice ha oblò frontale e un consumo di A+++.

Se invece volete acquistare le 3 lavatrici più vendute su amazon e sempre in aggiornamento ecco le offerte qui sotto:

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile.

Ultimo aggiornamento 2018-11-20. Risparmia con noi.

Le migliori lavatrici
5 (100%) 1 vote