Tostiera

Per preparare un pranzo veloce o una colazione, non c’è niente di meglio di una tostiera per scaldare del pane e tostarlo, magari con fantasia. Oggi vi spiegheremo quali sono le differenze tra le diverse tipologie di tostiera, a cosa serve e quali sono le migliori. Continuate a leggere, se siete curiosi.

Che cos’è

La tostiera è una piastra per scaldare e tostare panini e toast. Può essere sia professionale che casalinga. Chiaramente i modelli differiranno molto per prestazioni e dimensioni.

Infatti, non sempre dopo una giornata di lavoro si ha tempo e voglia di cucinare qualcosa. A volte può essere più comodo, e perché no, anche più gustoso, ripiegare su una soluzione più veloce ma altrettanto gustosa, come un toast, una piadina, un sandwich oppure un panino. Anche la preparazione di un panino o un toast richiede preparazione, fantasia e una giusta attrezzatura.

A cosa serve

Grazie ad una tostiera, anche non professionale ma casalinga, riuscirete ad ottenere sempre una cottura ottimale per i vostri toast o panini. In fondo anche preparare un pranzo veloce richiede metodo e non sempre si ha la possibilità di andare in un pub, un bar o un autogrill. Con una tostiera potrete preparavi un panino o un toast nel modo migliore.
Esistono alcuni modelli che sono dedicati esclusivamente alla preparazione di toast, altri invece sono più versatili.
Un differenza importante fra i tostapane e le tostiere consiste nel fatto che il tostapane può essere usato solamente per scaldare o abbrustolire, mentre le tostiere possono anche cuocere alcuni cibi come piadine o hamburger. Se vi serve qualcosa di diverso, rispetto al riscaldate una fetta di pane, allora quello che fa per voi è una tostiera.

Cosa potrete cucinare

La tostiera può essere utilizzata per diversi alimenti. A partire dalle ciambelle e dai muffin inglesi, fino ad arrivare ai waffle, o a tartine, panini e naturalmente toast.
Alcuni modelli, più versatili, con piastre di ghisa, possono permetterti di cuocere anche carne e verdure, diventando un vero e proprio grill.

Solitamente tutto dipende a come sono impostati.
Ormai difficilmente un elettrodomestico potrà fare solo una cosa. Quasi tutti possono essere utilizzati per scopi diversi e la tostiera non fa eccezione, diventando all’occorrenza un forno o un grill.

Come scegliere la tostiera migliore

Esistono diverse tipologie di tostiera, chiaramente non ce n’è una migliore dell’altra, ma una più adatta all’uso che intendiamo farne. La differenza principale riguarda la disposizione delle piastre, se orizzontale o verticale. Quello verticale, per intendersi, è il classico tostapane che oggi, grazie alla grande ribalta guadagnata dai modelli vintage, è tornato ad essere anche oggetto di arredo.

Anche tra i modelli di tostiera verticale ci sono alcune differenze. La prima è che alcuni modelli vi permettono solo di scaldare e rendere più fragranti le singole fette di pan carrè o bauletto. Altri invece vi permetteranno di realizzare dei veri e propri toast farciti. In Italia però è più diffuso il modello che permette di scaldare e preparare l’intero toast e non soltanto le fette di pane singole.
Se quello che vi interessa invece è uno strumento per preparare dei toast, orientatevi verso una piastra apposita. Ce ne sono di tutte le dimensioni, con caratteristiche di potenza diverse, e chiaramente anche prezzi diversi. Ma come scegliere l’uno o l’altro? I fattori in gioco sono tanti. Innanzitutto dovrete capire quale modello fa per voi in base alla frequenza con la quale ve li preparate. Altro aspetto da considerare è se la tostiera sarà sempre presente in cucina, con un suo posto fisso, oppure se verrà riposta e tirata fuori all’occorrenza. Valutate quindi l’ingombro in relazione allo spazio che avete a disposizione.
Altri aspetti da tenere in considerazione sono la qualità dei materiali, la facilità nella pulizia, la praticità d’uso, e perché no, anche i consumi elettrici.

Quali caratteristiche dovrebbe avere

La potenza può variare molto, partendo da un minimo di 400 Watt, fino a circa 1400 Watt. Ma anche molto di più, nel caso delle tostiere professionali o quelle che permettono di portare a termine diversi tipi di cottura, e non solo dei panini. In molti casi, la cottura viene regolata da un timer.
Altra caratteristica sono i materiali utilizzati. Solitamente si tratta di piastre in ghisa, molto resistenti alle alte temperature, ma anche materiali innovativi, soprattutto per i modelli professionali, come la vetroceramica, leggera e con una grande velocità di riscaldamento, oppure le piastre miste, in ghisa e vetroceramica. Chiaramente dovrete fare attenzione durante la pulizia, perché le piastre con rivestimento antiaderente temono il contatto con punte metalliche perché abrasive, ma consentono una facile pulizia con un panno umido.
Fate attenzione anche allo spessore della piastra. Più è spessa, più manterrà il calore. Questo significa però che dovrete anche aspettare più a lungo per pulirla.

Riguardo alle dimensioni tenete in considerazione due fattori: lo spazio che avete a disposizione e l’ampiezza del piano cottura. Se si tratta di una tostiera professionale vi servirà che abbia la possibilità di farvi grigliare più panini. Se invece la utilizzate in casa, che non sia troppo ingombrante. Infatti, i modelli domestici hanno una piastra unica, mentre quelle professionali spesso hanno coperchi singoli o doppi.
Altro fattore da tenere in considerazione, quando si sceglie una tostiera, è la facilità di utilizzo. Infatti, è importante che sia intuitiva e che le impostazioni di cottura siano comprensibili, per limitare al minimo gli errori.

Molto importante è la facilità di manutenzione. È importante che la vostra tostiera sia facile da pulire, solo così la sua vita sarà più duratura. Quelle più facili da pulire hanno piastre rimovibili. In questo modo potrete lavarle anche sotto l’acqua senza avere problemi.

La tostiera verticale

Le tostiere verticali, dette più comunemente tostapane, sono dotate di lampade alogene o di serpentine metalliche che diventano incandescenti, scaldando il pane per irradiazione. La maggior parte delle tostiere verticali permettono di scaldare fino a due toast alla volta, ma ce ne sono alcune, più professionali, che vi permetteranno di scaldarne anche quattro contemporaneamente, magari mentre grazie a dei supporti e degli accessori riscaldano anche brioches, panini e focacce.

L’importante è fare attenzione che questo genere di tostiera riesca a scaldare il vostro panino o toast farcito, e anche quanto. Alcune infatti, permettono attraverso una pinza regolabile, di impostare la farcitura, la temperatura e il grado di cottura. Anche con segnali acustici che indichino quando il panino è pronto.
Alcuni modelli casalinghi, più semplici, invece è necessario girare il toast o invertire la fetta di pane, affinché si abbrustolisca per bene su entrambi i lati.

La tostiera orizzontale

Le tostiere orizzontali cuociono i toast grazie a due lastre metalliche in ghisa che, una volta riscaldate, permettono un riscaldamento e una cottura omogenea del pane e dei suoi ingredienti.
La differenza infatti non è solo estetica. Infatti un modello che lavora in orizzontale offrirà maggiore spazio tra le piastre e il limite di spessore dell’alimento da riscaldare potrà essere deciso da voi.  Sarà personalizzabile e non fisso come nel caso dei modelli verticali in cui entra, spesso e volentieri, solo una fetta di pane.
Alcuni modelli hanno il coperchio apribile, mentre altre hanno un’apertura laterale che permette però di scaldare solo una fetta di pane alla volta e non un panino intero. La tostiera orizzontale può essere di varie dimensioni, sia per un uso casalingo, che per uno professionale.

Uno degli aspetti più positivi di una tostiera orizzontale è che vi permetterà facilmente di pulirla. Infatti, se avete deciso di mettere all’interno dei toast del formaggio, questo sicuramente colerà durante la cottura, sciogliendosi. Nel caso di una tostiera orizzontale qualora sporcasse la piastra questa sarà più facile da pulire e non ci sarà il rischio di rovinare le resistenze.
Ancora meglio se le piastre sono rimovibili, e quindi se è possibile estrarle per pulirle meglio.

Le tostiere a fornetto

Esistono anche tostiere chiamate “a fornetto”, perché permettono di inserire il pane o i panini al proprio interno, in maniera molto simile a un forno a microonde. Sono molto utilizzate anche per riscaldare diversi alimenti. Sono molto utilizzate da chi cerca una soluzione versatile e necessità di un prodotto che possa essere utilizzato in modo diverso in cucina, anche solo per scongelare qualcosa. Il contro delle tostiere a fornetto è l’aspetto che riguarda le dimensioni, non proprio compatte. Per chi fosse interessati ai fornetti elettrici qui trovate un articolo di approfondimento

La tostiera professionale

Se la tostiera vi serve per lavoro oppure ne fate un grande uso, vi consigliamo di orientarvi verso un modello professionale. Solitamente quelle professionali sono orizzontali, composte da due piastre scaldanti. Si tratta di un prodotto molto simile a quello che viene utilizzato per cuocere la carne o il pesce.
Questa tostiera è dotata di un braccio libero, in modo che la piastra superiore si chiuda sopra al panino, per cuocerlo al meglio. Sarà perfetta infatti per qualunque genere di panino, di qualunque dimensione. Indipendentemente da forma e dimensioni, si scalderà alla perfezione.

La tostiera elettrica: come funziona

La tostiera elettrica ha come vantaggio principale quello di riuscire a scaldarsi più in fretta, e quindi anche a riscaldare i toast. In questo caso, la potenza delle piastre sarà di circa 750, 1000 Watt.
Questa potenza non è adatta per una tostiera professionale, ma è sufficiente per casa vostra.
Alcuni tostapane elettrici hanno la funzione scongelamento, che piacerà soprattutto a chi è abituato a congelare il pane. In questo modo potrete consumarle in breve tempo, inserendole nella tostiera elettrica e premendo un pulsante. Il vostro pane sarà subito caldo e fragrante.

I modelli migliori

Abbiamo individuato quali sono i migliori modelli di tostiera.

La prima tostiera che vi suggeriamo è quella prodotta da Aigostar, Cieplo Steel 30CEX. Si tratta di una tostiera con piastre in acciaio inossidabile, a 700 Watt. Antiaderente e rettangolare, sarà perfetta per la preparazione di toast e sandwiches. Questa tostiera è dotata anche di indicatore luminoso di cottura e manico antiscotattura.

Offerta
Aigostar Cieplo Steel 30CEX - Tostiera 700W Acciaio Inossidabile. BPA Assente. Design e Qualità Aigostar.
26 Recensioni
Aigostar Cieplo Steel 30CEX - Tostiera 700W Acciaio Inossidabile. BPA Assente. Design e Qualità Aigostar.
  • 【Salutare】La nostra macchina per Sandwich è privo di BPA. Le sue parti...

Altra tostiera è quella di Russell Hobbs, modello 17888-56. Si tratta di un pratico grill e scalda panini e grill 3 in 1.

Potrete scaldare contemporaneamente due o tre panini. Questa tostiera è particolarmente versatile e vi permetterà di cucinare anche alimenti che rilasciano grassi. Inoltre, grazie alle piastre antiaderenti, non avrete alcuna difficoltà a pulirla.

Anche questa tostiera è dotata di rilevatori luminosi di accensione, rosso e verde.

Offerta
Russell Hobbs 17888-56 Scalda Panini/Grill 3 in 1, 1800 Watt, Acciaio Inossidabile, Multicolore
573 Recensioni

Più versatile è la tostiera Tristar GR-2650, con grill da contatto e rivestimento antiaderente. Funziona a 700 W, ed è adatta per tutti i tipi di piatti come i panini, la carne e il pesce.

Si tratta di una piastra spaziosa, con coperchio basculante che cuoce uniformemente gli alimenti.

Tristar GR-2650 Grill da contatto, rivestimento antiaderente, 700 W
12 Recensioni
Tristar GR-2650 Grill da contatto, rivestimento antiaderente, 700 W
  • Adatto per tutti i tipi di piatti come panini, carne e verdure

Ultima tostiera è quella di Aicok, 3 in 1. Può infatti tostare e cuocere, anche waffer, hamburger, panini e wurstel di tutte le dimensioni. Dotata di comoda maniglia e tre piastre removibili vi permetterà di regolare lo spessore del panino e lasciare anche i classici segni della griglia sulla crosta.

La temperatura si imposterà automaticamente, ed è inoltre dotata di spie di riscaldamento con illuminazione del controllo di temperatura compreso l’interruttore on / off, non appena la tostiera è calda, la spia verde si accende.

Inoltre, si tratta di una tostiera facile da pulire, anche in lavastoviglie.

E voi, avete già scelto la vostra tostiera?

Ultimo aggiornamento 2018-10-17. Risparmia con noi.

Tostiera
5 (100%) 2 votes