Le Migliori Culle

La culla è il vero il simbolo della nuova vita che arriva e porta gioia nella casa. Ha intorno a se un aurea di pace, calore materno, sicurezza, perfezione. Un nido dove accudire il nuovo nato nel primo periodo. Tutto questo finché il bimbo nasce e piange, nella culla ci sta un po’ e poi vuole stare vicino ad un altro corpo e voi non avrete neanche il tempo di sistemare le copertine.
Ma la culla è importante, dà senso di sicurezza e di amore ed è giusto che ogni donna decida di comprarne una, per sentirsi pronta ad accogliere il neonato e per sentirsi mamma.

Esistono numerosi diversissimi modelli di culla, in modo che venga soddisfatta ogni esigenza e gusto. Dai modelli più antichi, come le culle in vimini o le culle “a cigno”, ai più moderni come quelle sospese o quelle per il co-sleeping, un genitore del 2017 ha decisamente una vasta possibilità di scelta.
La fortuna dei neo-genitori è che non esiste un modello migliore di un altro poiché tutte hanno le misure di sicurezza necessarie. Starà quindi a voi scegliere quella più pratica e funzionale nel vostro caso e più adatta a voi ed allo stile della vostra casa.

Le caratteristiche della culla perfetta

Poco tempo fa circolava in rete un articolo dal titolo “Sapete perché i neonati finlandesi dormono in una scatola di cartone?”: le ragioni erano dovute ad una particolare strategia politica dello stato per incentivare le nascite, eppure “la scatola di cartone”, paradossalmente, ha tutte le caratteristiche della culla perfetta. È un luogo stretto, protetto, robusto, a misura di bambino, dove non rischia di rotolare e che, con un piccolo materassino, diventa un luogo sicuro e accogliente. Se proprio vogliamo trovare uno svantaggio alla scatola di cartone è il fatto di non essere stabile e di dovergli trovare un piano di appoggio, ma per il resto presenta tutte le caratteristiche che dovrebbe avere una culla.

Per questi motivi la culla nei primi mesi non è sostituibile con il lettino: è vero che tra le grandi spese di questo periodo l’idea di spendere soldi per un oggetto utilizzabile per sei mesi e poi più potrebbe comportare qualche frustrazione. Allo stesso tempo però, mettere a dormire il vostro bimbo in un lettino quando è appena nato non è la soluzione più sicura, anche se utilizzate un riduttore, a meno che questo non sia una vera e propria culla da appoggiare dentro il lettino, in tal caso potrebbe risultare ottima. Le grandi differenze tra culla e lettino sono soprattutto due: l’ampiezza e l’altezza.

L’ampiezza della culla infatti non deve essere eccessiva, e soprattutto deve essere ben delimitata da “pareti” morbide. Il bimbo infatti nei primi mesi non si muoverà tanto durante il sonno, ma lo inizierà a fare dopo i quattro mesi e se si trovasse su una superficie ampia rischierebbe di rotolare ai lati. Inoltre è importante che il materassino sia duro e sottile, possibilmente fatto di lattice o gomma naturale (meglio della gommapiuma) ed anallergico, cosa che non è il materasso del lettino, che inizia ad essere piuttosto spesso e morbido. Con il materassino della culla viene assicurata la giusta e naturale posizione della colonna vertebrale, evitando che questa soffra assumendo posizioni scorrette nei primi mesi. Importante poi che il materassino sia delle stesse dimensioni della culla, per evitare che i piedini si incastrino tra il materassino e le protezioni laterali.

L’altezza della culla è un altro fattore importante per la vostra praticità: il piano del lettino sarebbe infatti troppo basso e quindi scomodo per prendere in braccio e rimettere a letto il piccolo un considerevole numero di volte al giorno. Il piano della culla invece è ben più alto, così che dovrete sbilanciarvi meno nel fare questo movimento e fare, quindi, meno fatica.

Sostituibile alla culla è la carrozzina, poiché ha le stesse caratteristiche di ampiezza, altezza ed imbottitura, ed è comoda soprattutto di giorno quando il bimbo vi dovrà seguire nei vostri vari movimenti della casa. Tuttavia non a tutti potrebbe piacere l’idea di mettere la carrozzina in camera da letto, magari dopo aver fatto una passeggiata in città durante il giorno.

Il cuscino non è un accessorio importante in questi primi mesi, anzi non sarà necessario fino all’anno. Infatti, vi verrà insegnato di mettere a dormire il bimbo sulla schiena, onde evitare la SIDS (Sudden Infant Death Syndrome) ossia la morte improvvisa nel sonno, dovuta probabilmente all’inspirazione di anidride carbonica da parte del bimbo che si ritrova, in pancione, col naso schiacciato al cuscino. Allo stesso modo non dovrete metterlo sul fianco, perché al minimo movimento rotolerebbe sulla pancia. Ecco quindi che per una giusta posizione della schiena durante il sonno, il cuscino non serve: del resto lo sconsigliano anche agli adulti con problemi di cervicale. Ovviamente il sonno sulla schiena vale solo per il bimbi molto piccoli, poiché quando già avranno le capacità motorie per muovere la testa (quindi molto presto) potrete tranquillamente metterli a dormire nella posizione che a loro piace di più.

Certo nell’immaginario della maggior parte delle mamme occidentali l’immagine della culla si configura come un enorme baldacchino con pizzi, veli, nastrini, fronzoli, volant, e pieno di tutti i peluches, giocattolini, pupazzetti accumulati negli ultimi nove mesi grazie a tutti i parenti. Ma nella vita reale molto di tutto ciò è spesso inutile, dispendioso e neanche troppo sicuro. Pizzi, nastri e fronzoli è buona cosa che stiano ben distanti dal bimbo, onde evitare che gli finiscano in bocca o nel naso durante il sonno, insieme al pelo dei peluches, che oltretutto accumula germi e polvere. Le lenzuola dovranno essere ben ancorate al materasso così che il bimbo, soprattutto quando inizia a muoversi, non si avvolga dentro e che la copertina non sia rimboccata oltre il torace, per evitare che ci finisca sotto.

Eppure il fascino del baldacchino non smette di colpire, tanto che viene riproposto anche da molti design moderni. Troviamo quindi le culle dalle forme classiche arrotondate a uovo, di vimini o legno, al naturale o verniciate, foderate e con il baldacchino. Oppure se pensate che il baldacchino non si addica a voi potrete andare in direzione di quelle senza, che sono dei veri e propri lettini alti in miniatura. Esiste poi la culla a dondolo, perché si sa quanto il dondolio piaccia a certi bambini e quanto concili il sonno. Per questo sono state inventate anche le culle sospese, cioè che scendono appese al soffitto. In tal caso assicuratevi di poterle (ed essere in grado di) fissare bene! Infine, di ultimissima generazione, ma anche meno romantiche, sono le culle minimal e quelle di co-sleeping. Si tratta di culle composte semplicemente da navicella e supporto, in tessuto sintetico e nessuna decorazione particolare. Eppure si rivelando particolarmente vantaggiose per il giorno, potendo essere spostate facilmente in ogni stanza della casa senza sembrare fuori luogo ed essendo regolabili a diverse altezze. Molto funzionali anche per i viaggi. La culla per il co-sleeping, ha la particolarità di avere una sponda removibile in modo venga affiancata e diventi una sorta di prolunga del letto, dandovi così la possibilità di tenere il bimbo accanto anche durante la notte, senza però metterlo in mezzo nel lettone.

Nel caso in cui siate in attesa di gemelli, tranquilli, con la culla non sarete costretti a pensare per due! Infatti sarà sufficiente prende una culla più spaziosa e i piccoli riusciranno a dormirci comodamente insieme, sentendo anche vicina la presenza del fratello, che aumenterà così il loro senso di sicurezza e la loro tranquillità.

In conclusione, ciò che dovrete valutare maggiormente in fase di acquisto di una culla è la sua sicurezza e stabilità: robusta, senza spigoli, rivestita con paracolpi se necessario e con le sponde di almeno 60 cm, conforme alla normativa europea. Poi la praticità della struttura: sufficientemente alta, o regolabile, leggera per montaggio e spostamenti vari e di dimensioni adatte agli spazi a disposizione. Ricordate che per i primi mesi il bimbo vorrà stare vicino a voi, e viceversa, quindi è bene che ci sia spazio per la culla vicino al vostro letto.

I migliori modelli su Amazon

Chicco Next2Me – : si tratta di una culla per co-sleeping, ossia dotata di una sponda removibile per essere avvicinata e diventare “tutt’uno” con il lettone. La struttura è leggera e semplice da assemblare; dispone di sei livelli di altezza per adattarsi al letto. Il materassino e la borsa contenitore sono inclusi, insieme alla fodera che è rimovibile e lavabile. Le dimensioni sono 66/81 x 93 x 69 cm.

Sconto

Monsieur Bébé Stars – : è disponibile nella versione dondolo o con rotelline. Ha le forme di un lettino di altezza regolabile, di legno naturale o verniciato bianco. Include il materassino, il coprimaterasso, il paracolpi, un cuscino ed una copertina. Le dimensioni sono 84 x 77 x 86 cm.

Hauck Deamer Culla – : si tratta di una struttura molto semplice composta da navicella e sostegno. La culla dondola e può venire facilmente richiusa per essere trasportata in altre stanze durante il giorno. Include il materassino, che si ripiega insieme al lettino, e la fodera, che può essere rimossa e lavata. Le dimensioni sono 94 x 57 x 70 cm.

Sconto

Chicco Lullago Zip Culla – : è una culla dalla struttura facilmente smontabile e trasportabile. Con la semplice apertura di una zip si trasforma in un lettino utilizzabile fino ai 18 mesi. Perfetta per i viaggi. Le dimensioni sono di 101 x 69,5 x 60 cm.

Sconto
Chicco 05079153280000 Lullago Zip Culla, Grigio Chiaro
  • Facile da trasformare da culla a lettino

Waldin Lettino Culla – : si tratta di una culla in legno di faggio massiccio laccato bianco, con doghe. Trasformabile da culla a lettino a divanetto. È dotata di una sponda removibile per poter essere affiancata al letto per il co-sleeping. Oltre al materassino ed ai paracolpi con imbottitura morbida, include un tettuccio con voile e rotelle smontabili. Le dimensioni sono 95 x 60/45 x 80 cm.

WALDIN - Lettino culla - dotazione completa - bianco laccato - in 8 colori,bianco/bianco
  • Per altri articoli per neonati cliccare in alto su Waldin, sotto il nome
Le Migliori Culle
5 (100%) 1 vote