Paracolpi per lettino e culla

I bambini, soprattutto nei primi anni di vita, hanno bisogno di protezione. Il paracolpi serve a proteggere il neonato dal farsi male, sbattendo la testa contro le sbarre del lettino, mentre dorme. Nell’articolo di oggi vi suggeriamo come scegliere il migliore paracolpi per il lettino del vostro bimbo e quali caratteristiche dovrebbe avere. Continuate a leggere se siete curiosi.

A cosa serve il paracolpi

I neonati dormono per gran parte del tempo. Va da sé quindi che il lettino e la culla siano importantissimi. Infatti, che voi scegliate un lettino o una culla per il vostro bimbo, non importa. L’importante sarà che pensiate alla sua sicurezza. Quindi, per rendere la culla ancora più accogliente, valutate l’acquisto di un paracolpi.
Il paracolpi è un complemento per il lettino o la culla che viene fissato alle sponde e garantisce una morbidezza unica, qualora ci fosse un contatto tra il neonato e le sbarre. Chiaramente però è importante che corrisponda ad alcune caratteristiche sia per quanto riguarda la sicurezza che l’igiene. Deve essere ovviamente realizzato in base alle normative di sicurezza, sempre indispensabili soprattutto quando si parla di accessori o prodotti per i più piccoli.

Solitamente il paracolpi per il lettino è realizzato in gommapiuma ed è ricoperto da una fodera in cotone.

Come si usa

Nelle sue prime settimane di vita, un neonato dorme circa 16 ore al giorno, anche se il ritmo sonno-veglia, in questo primo periodo è abbastanza irregolare ed individuale, la culla sarà il luogo in cui trascorrerà gran parte della giornata, quindi è bene che sia accogliente al punto giusto. Ma soprattutto è bene che sia affidabile.
I paracolpi si fissano con appositi nastrini che consentono di creare un rivestimento alle spondine del letto. Il modello che oltre ad essere paracolpi è anche riduttore invece non possiede nastri, perché va inserito all’interno del lettino, e modellato in base alle esigenze del bimbo.
Il paracolpi viene applicato ai lati del lettino, riducendone i margini, per renderlo più piccolo e più confortevole. Infatti, il lettino con il paracolpi ricrea l’ambiente raccolto del ventre materno, e il bambino si sente protetto. Può essere utilizzato dai primi mesi fino ai primi anni.

Il suo uso è quello di scongiurare rischi per il bambino, che durante il sonno potrebbe sbattere contro le assi di legno.
Ma non sono solo utili a proteggere il bambino. Infatti, i paracolpi servono anche a dare carattere e a rendere più bella la cameretta del vostro bimbo.

Quali caratteristiche dovrebbe avere

Tra gli aspetti da non trascurare, quando si sceglie un paracolpi per il lettino, c’è la facilità di utilizzo. Ovvero dovete poterlo fissare con facilità, senza correre il rischio di farlo scivolare.
Inoltre, non deve avere elementi che possano staccarsi facilmente. Lacci, bottoni, o altro, che il bimbo potrete staccare e infilarsi in bocca.

I materiali utilizzati per il paracolpi devono essere naturali, sia per l’imbottitura che per la fodera. In questo caso, controllate sempre che sia presente il marchio internazionale Oeko-Tex, che certifica l’assenza di sostanze dannose e l’atossicità dei materiali che staranno a così stretto contatto con il bimbo, per lungo tempo e in una delle fasi più delicate della sua vita. È una delle prime cose da cercare, quando si sta scegliendo il proprio paracolpi.

Tra i materiali migliori che vengono utilizzati per il paracolpi, ci sono il cotone per la fodera, mentre per l’imbottitura di solito viene scelta la lana o il poliestere.

Altre caratteristiche che dovrebbe avere il tessuto è essere anallergico e antiacaro, per garantire la salute del bambino, ma anche biologico e non infiammabile, in modo da assicurare al bambino sonni tranquilli, rispettando le sue esigenze.
Inoltre, deve essere lavabile, e facile da pulire. Anche in lavatrice, senza però deformarsi o restringersi.

Anche il colore non è un aspetto da sottovalutare. Infatti, sarebbero meglio le fantasie e i colori in base alla percezione che ne hanno i bambini. I bambini infatti hanno un campo visivo limitato, e non riescono a mettere a fuoco tutti gli elementi che normalmente riuscirebbero a vedere gli adulti.
Sono consigliati vivamente il blu, il verde, il giallo e il bianco, o in alternativa, un colore che amate particolarmente, purché delicato, e che trasmetta belle sensazioni.
Orientatevi oppure verso fantasie con colori tenui e delicati, come i pastelli, e non troppo scuri o accesi. Questo gli donerà tranquillità. Inoltre, scegliere fantasie con colori delicati vi faciliterà la vita, perché tendono a scolorirsi meno durante i lavaggi. Mentre le tinte più scure o accese, si stingono più facilmente.

Coordinato lettino: lenzuola e copriletto

Insieme al paracolpi, non bisogna trascurare nemmeno le lenzuola e il copriletto. Ricordate sempre di scegliere materiali traspiranti, che non ritengano troppo calore e che quindi facciano sudare troppo il piccolo. Anche per quanto riguarda lenzuola e copriletto, vi consigliamo sempre di scegliere tinte delicate e pastello, in modo da poterle lavare senza temere il fastidioso effetto scolorito.

In commercio troverete paracolpi in coordinato con lenzuola e copriletto, adatti alle camere dei bimbi. Questo genere di completo vi aiuterà a garantire un’atmosfera felice e spensierata che in ogni cameretta dovrebbe avere, ed essere coordinata con gli altri elementi presenti in una cameretta.

Anche se vi piace uno stile lezioso, evitate nastri, fiocchi e simili, perché potrebbero mettere in pericolo la salute del vostro bimbo e creare soffocamenti. Altra regola da tenere a mente, consigliata da tutti i pediatri, e di tenere lontani dal suo lettino giocattoli, peluches e altro.

Diverse tipologie di paracolpi

I paracolpi possono essere di diverse tipologie. Esistono infatti paracolpi per lettino a quattro lati, che viene chiamato anche giroletto. Si tratta della scelta ideale per tutti quei genitori che desiderano proteggere il proprio bambino da tutti i lati, senza che corra nessun rischio di farsi male.

Grazie al paracolpi quattro lati infatti il vostro bambino sarà protetto nella zona della testa, delle braccia e delle gambe. Se il vostro bambino si agita o si muove molto durante la notte, tanto da capovolgersi o spostarsi rispetto alla posizione in cui sono stati adagiati, magari con la testa al posto dei piedi e viceversa, questo paracolpi sarà particolarmente utile.

Altrimenti potrete scegliere un paracolpi a tre lati, che proteggerà le zone della testa e delle braccia. Questo paracolpi non copre completamente i due lati lunghi del lettino, ma solo fino a un certo punto. Se li desiderate con il lago lungo completo, dovrete fare attenzione alle misure al momento dell’acquisto. Il paracolpi a tre lati offre una minore protezione, rispetto a quello a quattro lati, ma andrà benissimo per tutti quei bambini che tendono a rimanere fermi durante il sonno.

Ci sono poi paracolpi che hanno anche funzione di riduttore. Stiamo parlando soprattutto di quelli con forma a salsiccia. Infatti, oltre ad essere dei paracolpi su almeno tre lati, offrono al bambino anche una ulteriore comodità, ovvero diminuiscono lo spazio a disposizione all’interno della culla, facendolo sentire più protetto, regalandogli la sensazione di essere ancora nell’utero materno. Infatti, con meno spazio si offre al piccolo un ambiente più intimo, dove riposare.

Ci sono infine alcuni modelli universali, adatti a qualunque genere di lettino con spondine, di qualunque marca esso sia. Anche se sarebbe sempre meglio controllare le misure del paracolpi, confrontandole con quelle del lettino.

Il paracolpi è sicuro?

Alcuni pediatri sconsigliano l’uso del paracolpi nel lettino, per scongiurare il pericolo di morte in culla. Allo stesso modo suggeriscono alle mamme di far riposare il bimbo nel lettino vuoto, fatta eccezione per il lenzuolo che deve essere ben tirato. Ma non tutti sono d’accordo. È importante che il paracolpi che scegliete per il lettino del vostro piccolo rispecchi alcune norme di sicurezza.
I paracolpi che potrete trovare in vendita sono tutti realizzati con un’imbottitura in poliestere. Questo è un materiale anallergico, che garantisce traspirazione. Infatti, una delle preoccupazioni principali delle neo mamme è che il bimbo possa soffocare durante il sonno. In questo caso invece, con un paracolpi in poliestere, si tratta di un prodotto antisoffoco.

Il rivestimento invece è in cotone, che oltre ad essere anallergico è anche delicato, morbido e facile da lavare.
Al di là del lettino o della culla tradizionale, esistono anche alcune soluzioni che non necessitano di paracolpi, come la navicella imbottita della carrozzina. In quel caso il bambino potrà usufruire di una soluzione accogliente e protetta per il proprio riposo, senza che la mamma debba procurarsi un paracolpi. L’inconveniente però è che si tratta di una soluzione a breve termine, mentre il lettino ha una maggiore durata nel tempo. Molti decidono di acquistare entrambe le soluzioni, culla o navicella imbottita per i primi mesi, e poi lettino a partire dai sei mesi circa, quando il pericolo di morte in culla è lontano.

I migliori modelli

Se state cercando qualche suggerimento per gli acquisti, oggi vi suggeriamo quali sono i modelli migliori, secondo noi. L’importante, nella scelta è controllare sempre con attenzione le schede prodotto.

Il primo paracolpi che vi suggeriamo è quello di Amilian, per lettini da 420 x 30 centimetri, 360 x 30 centimetri, 180 x 30 centimetri. La fantasia è a stelline, sulle tonalità del grigio. Questo paracolpi è lavabile a 40°C, ma non adatto all’asciugatrice. All’esterno è realizzato al 100% in cotone, mentre l’imbottitura è 100% poliestere. Attenzione però, durante il lavaggio potrebbe avvenire una naturale contrazione delle fibre di cotone. Per ottenere la forma originale, distendere e allungare il prodotto dopo il lavaggio prima di stenderlo.

Amilian - Paracolpi per lettino, 420 x 30 cm, 360 x 30 cm, 180 x 30 cm, motivo a stelline, grigio
  • Paracolpi. Design: stelline grigie. Dimensioni: 30 x 420 cm (per lettini...

Altro modello che vi proponiamo è quello di Zeiba, che potrete scegliere in diverse misure: 420 x 30 centimetri, 360 x 30 centimetri, 180 x 30 centimetri. Questo paracolpi serve per proteggere la testa e gli arti del bimbo. La fantasia raffigura dei teneri orsacchiotti sulle tonalità dell’ecrù. Anche in questo caso, potrete lavarlo in lavatrice senza paura di rovinarlo.

Altro paracolpi è quello di Baby Idea, un paracolpi con lettino lati lunghi. Si tratta di un paracolpi realizzato in 100% cotone, lavabile a mano e in lavatrice. L’imbottitura è in fibra di poliestere da 400 grammi, anallergica e antisoffoco. Il paracolpi è adattabile a tutti i tipi di lettino, il lato lungo misura 127×40 centimetri di altezza e la parte centrale misura 65×50 centimetri di altezza. Potrete trovarlo in diversi colori e fantasie. Tutti i tessuti utilizzati inoltre sono in possesso della certificazione Oeko-Tex che garantisce l’assenza di prodotti nocivi e attesta, attraverso scrupolose ricerche, un’assoluta sicurezza e rispetto della salute. Il risultato è un prodotto anallergico, antibatterico e totalmente Made in Italy.

Babysanity paracolpi lettino lati lunghi (Bianco)
  • Materiale e manodopera di prima qualita' 100%

E voi, avete scelto il paracolpi per il lettino del vostro bimbo?

Ultimo aggiornamento 2018-07-20

Paracolpi per lettino e culla
Vota questo post