Bici pieghevole

La bici pieghevole non è un prodotto nuovo, ma negli ultimi anni sta vivendo una seconda giovinezza. Tutti sappiamo quanto sia complicato spesso muoversi nelle grandi città, con il traffico, le auto e i mezzi sempre affollati. Una bici pieghevole risolverà molti dei vostri problemi di trasporto e mobilità. Ma come scegliere quella migliore, in base alle proprie esigenze? Oggi vi suggeriremo come trovarla e vi consiglieremo quali sono le migliori, secondo noi.

Perché acquistare una bicicletta pieghevole

Le bici pieghevoli più classiche, quelle per intenderci che entrano nei mezzi pubblici senza dover pagare un biglietto extra, si chiamano foldable bike e una volta richiuse sono grandi come valigie. Sono tanti i motivi per cui acquistare una bici pieghevole di questo tipo. Il primo dei quali è che vi permette di muovervi in città velocemente. Soprattutto sei durante i vostri spostamenti siete obbligati a prendere altri mezzi, come il treno, l’autobus o la metro. Nelle ore centrali della giornata il traffico si congestiona, ma con la bici-pieghevole non sarete più costretti ad arrivare tardi, oppure a preoccuparvi di parcheggio.

La bici pieghevole infatti si richiude su se stessa, in modo che potrete portarla in giro più facilmente, chiusa all’interno di uno zainetto.

La bici pieghevole è un bici divisa in due parti, unite da una cerniera. Le bici pieghevoli sono però più delicate della altre, perché la giuntura che permette di aprirle e chiuderle è più soggetta a rotture e complicazioni. È bene quindi farla controllare sempre da un esperto, che saprà ingrassare quelle parti, messe continuamente a dura prova dall’usura.

Quali sono i vantaggi

I vantaggi di una bici pieghevole sono che vi permetterà di portarla sempre con voi, in auto o sui mezzi pubblici, chiusa in un pratico zainetto. Se volete portare con voi la bici, in metro o sul bus fatelo, ma ricordate che potete farlo senza problemi sono se non supera le misure standard: 80x110x40 centimetri.

Questo genere di bici, proprio per la sua portabilità, è molto più leggera rispetto alle altre.

Altro vantaggio della bici pieghevole, è che vi permetterà di parcheggiare comodamente in aree gratuite e poi di muovervi facilmente verso il centro, solitamente con costi di parcheggi molto alti. Meno spese e meno stress!
Senza poi considerare che con andare in bici, almeno due volte al giorno, fa bene alla salute.

Invece, durante le gite, le passeggiate e le visite alle città, potranno diventare vostre alleate. Immaginate di poter girare un luogo che non avete mai visto in sella ad una bicicletta. Non vi stancherete, potrete coprire anche lunghe distanze e vi gusterete ogni aspetto della città. Inoltre, se viaggiate in auto, potrete chiuderla nel bagagliaio. Occuperà pochissimo posto e all’occorrenza sarà pronta.

Infine, ultimo vantaggio, ma non meno importante degli altri: addio ai furti. La bicicletta pieghevole sarà sempre con voi, magari chiusa in un  borsone sotto alla vostra scrivania e non legata ad un palo, incustodita. Questo farà in modo che nessuno possa rubarvela.

Come sceglierla

Affinché una bici pieghevole sia davvero utile e affidabile, è importante che sia realizzata in materiali robusti e resistenti, ma al tempo stesso leggeri. Molte sono realizzate in acciaio e alluminio, almeno quelle dai prezzi più accessibili.

Esistono poi anche materiali altrettanto robusti, ma più leggeri. Al tempo stesso anche più costosi. Tutto dipende dal tipo di uso che intendete farne. Se pensate di utilizzarla in centro, quotidianamente, potete anche pensare di acquistarne una meno impegnativa. Magari da lasciare nel bagagliaio della vostra auto, per tutte quelle occasioni in cui vi servirà un mezzo di trasporto più comodo.

Se invece vi serve una bici da utilizzare nelle strade di campagna vi consigliamo di sceglierne una con ruote più grandi, che vi permetteranno di muovervi facilmente anche su strade bianche o non asfaltate.

Però, anche scegliendo una bici pieghevole con ruote canoniche, da 20”, ovvero di circa 40 centimetri di diametro, avrete un’ottima stabilità e potrete affrontare senza problemi il traffico di qualunque città.

Esistono poi alcune bici con ruote ancora più piccole da 14” o da 12” di diametro, ma potrebbe essere più complicato utilizzarle, date le dimensioni davvero ridotte, che le fanno assomigliare più a delle biciclette giocattolo o da bambini. Considerate sempre che minore è il diametro delle ruote, minore sarà anche l’equilibrio. Quindi ricordate sempre che se dovete farci parecchi chilometri è preferibile scegliere una bici con ruote grandi almeno 16”, se non addirittura 20”. La differenza con quelle dotate di ruote più piccole si sente eccome. Quelle con le ruote più grandi saranno più indicate anche per escursioni e gite fuori porta.

Altro aspetto da tenere in considerazione, quando si decide di acquistare una bici pieghevole, è il trasporto. Ovvero, sul treno, sul metro o sul bus. Solitamente queste biciclette sono già dotate di uno zaino o un borsone, ma ne esistono anche altri in commercio, più comodi e resistenti.

Bici economiche o leggere

Potrete trovarne da tutti i prezzi. Da poche centinaia di euro fino ad alcune migliaia. Ovviamente la scelta sta a voi, in base alle vostre necessità. Per potervi orientare meglio, ricordate però che difficilmente una bici molto economica sarà anche molto leggera. Di biciclette pieghevoli economiche ce ne sono diverse, ma chiaramente il prezzo inciderà su alcuni elementi.

L’uso di un materiale più economico, ma robusto, come l’acciaio, sarà più pesante rispetto ad altri materiali più moderni ed elaborati. Considerate che, nel caso di una bici di acciaio, il peso si aggirerà intorno ai 15, 16 chilogrammi. Facilmente trasportabile grazie all’apposito zaino, ma da evitare per lunghi tratti. Andrà però benissimo per gli spostamenti sui mezzi pubblici, oppure su e giù dalle scale.

Allo stesso modo, una bici economica non avrà dotazioni tecniche all’ultimo grido. Le componenti meccaniche chiaramente risentiranno del prezzo più basso. Ma se la bici pieghevole vi serve soprattutto per fare il tratto di strada dalla macchina all’ufficio, potrebbero anche non servirvi.

Diversi usi

Nella scelta, molto dipende anche dall’uso che vorrete farne. In base a questo potrete anche capire quanto investirci.
Ad esempio, se viaggiate in camper o siete campeggiatori, una bici pieghevole verrà usata solo qualche settimana all’anno, durante le vacanze. In quel caso probabilmente vi servirà soprattutto per muovervi in strade di campagne e poco affollate. Orientatevi verso modelli comodi, che vi permettano di percorrere anche diversi chilometri in tutta comodità. Scegliete quindi i modelli con le ruote più grandi. Non è tanto importante la leggerezza, perché difficilmente vi ritroverete a portarle per tanto tempo sulla schiena. Se non viaggiate in una grande città, con maggiore afflusso di persone e maggiore criminalità, potrete anche lasciarla legata a un palo, senza rischi di furti. In questo caso il prezzo della vostra bicicletta pieghevole sarà inferiore, e solitamente non maggiore ai 300 euro.

Se invece la usate solo occasionalmente, durante il tempo libero, ma per tutto il resto del tempo rimarrà chiusa in casa, potete anche acquistare qualcosa di leggermente più costoso. Difficilmente la userete per percorrere tanti chilometri. L’importante è che sia facile da infilare nel portabagagli della vostra auto.

Se invece siete escursionisti e la bici pieghevole la utilizzate soprattutto per muovervi su strade di ogni tipo, per diversi chilometri allora deve essere un modello facile da portare in giro, meglio ancora se versatile.  Orientatevi verso un modello con design sportivo e telaio robusto. Chiaramente in questo caso, visto le caratteristiche particolari, anche il prezzo sarà più alto.

Se infine la bici vi serve per il classico percorso da fare per raggiungere l’ufficio, è bene che sia una bici facile da aprire e da chiudere, e che non occupi troppo spazio per poter entrare facilmente sui mezzi pubblici e in ascensore. In questo caso il prezzo potrà variare, in base alle caratteristiche, dai 500 euro fino ai 1000-1500 euro.

La bici pieghevole elettrica

Esistono anche biciclette pieghevoli elettriche. Chiaramente il costo sarà più elevato, rispetto alle normali biciclette pieghevoli. Quindi se il vostro intento è di acquistare un prodotto economico, rivolgete altrove la vostra attenzione. Il prezzo di queste biciclette parte infatti da circa 700-800 euro. Anche se, chiaramente, i vantaggi non mancano. Il più evidente è quello che riguarda la comodità. La bicicletta pieghevole elettrica, non solo vi permetterà di risparmiare sul parcheggio e di percorrere anche lunghe distanze, ma ve lo farà fare senza la minima fatica.
Attenzione però, ci sono anche alcuni “contro”, uno dei principali riguarda la meccanica dei componenti. Abbiamo già detto che le biciclette pieghevoli sono più delicate delle altre per via delle giunture. Bene, quelle elettriche lo sono ancora di più. Infatti, vista la presenza di cavi elettrici e del motore, il rischio che si possano rovinare facendone un uso assiduo è assai più alta. Inoltre, in caso di manutenzione e riparazione, i costi saranno chiaramente più elevati. Infine anche il trasporto sarà più complicato. Queste bici pieghevoli peseranno di più, rispetto ad altre e saranno più ingombranti. Immaginate quindi di dover entrare su un autobus, in metro o su qualunque mezzo pubblico, con urti e rischio di danneggiare la bici, o di infastidire gli altri passeggeri.

I modelli migliori di bici pieghevole

Abbiamo individuato per i migliori modelli. Il primo modello che vi proponiamo è questa Frejus Norwich, una bicicletta pieghevole con ruote da 20″. Il manubrio è pieghevole, ma non regolabile in altezza, mentre le dimensioni della bicicletta, una volta piegata, saranno di 26x81x60 centimetri. Il peso di questa bici si aggira attorno ai 13 chilogrammi.

Piegarla è molto semplice, ed è perfetta per essere caricata in macchina.

Frejus Norwich bicicletta pieghevole, 20'', Nero
  • Manubrio pieghevole, ma non regolabile in...
  • Dimensioni della Bicicletta (piegata): 26 x...

Anche la Moma Bikes è una bicicletta pieghevole di ottima qualità. Economica, con ruote da 20″, cambio shimano, in alluminio. E’ possibile trasportarla anche sulle sue stesse ruote, una volta piegata, come fosse un trolley. Il peso è di circa 12 Kg. Questo prodotto viene venduto insieme alla sua borsa per il trasporto.

Promo
Moma Bikes, Bicicletta pieghevole, ruote da 20" Shimano, Alluminio
  • Telaio in alluminio 7005
  • Cambio Shimano TZ-50 6 vel
  • Leve cambio Shimano Revoshift RS35

Altra bici che vi consigliamo è la B4C, pieghevole in alluminio a sei velocita. Oltre che comoda anche molto bella, in argento lucido. Questa bici è infatti dotata di cambio Shimano Ty-21. Il peso è di circa 13,4 kg. Le dimensioni da chiusa sono di 58x89x31 centimetri.

B4C Bici pieghevole in alluminio 6 velocita
  • Alluminio
  • Argento lucido
  • Dim.chiusa 58x89x31

Se invece vi interessa una bicicletta pieghevole elettrica, vi consigliamo la Smart S2. Questa bici è dotata di motore brushless ad alta velocità da 250 Watt, batteria da 36 V e 7,8 A, caricabatterie intelligente, pannello di assistenza a quattro livelli, telaio in lega 6061T6, sospensione della forcella anteriore in lega, manubrio regolabile, pneumatici Kenda da 508 x 53,97 mm, freno a disco anteriore e posteriore, cambio Shimano a 7 velocità, supporto laterale in lega, canotto reggisella in lega, luci anteriori e posteriori, manubrio con impugnature in Velo gel, sellino in gel di silice, guarnitura ProWheel 52T, freni a disco Tektro, pedali pieghevoli in alluminio, catena Dacromet, sensore di pedalata a 12 magneti, pedalata assistita con autonomia di 75 km a carica completa e acceleratore di 40 km/h, a seconda del peso e del terreno. E’ inoltre dotata di batterie agli ioni di litio e non di batterie metalliche. Questo modello ha anche un acceleratore azionato a pollice.

E voi, avete già scelto la vostra bicicletta pieghevole? Speriamo che questo articolo vi possa essere utile nell’individuare la migliore per le vostre esigenze.

0/5 (0 Reviews)