Estrattore di succo: come funziona e come sceglierlo – Migliori estrattori 2020

Per una vita sana e un’alimentazione ricca di sostanze nutritive l’oggetto must have del 2020 è l’estrattore di succo a freddo. 

L’estrattore di succo è un elettrodomestico che consente di ottenere succhi di frutta e di verdura con movimenti lenti che ricordano la masticazione e senza alcun surriscaldamento. Si tratta di un vero e proprio must have che oggi non può mancare nelle nostre cucine. La mania, più che giustificata, di mangiare cose sane, magari a chilometro zero e senza aggiunta di zuccheri e conservanti, è una sorta di dettame per il 2020. Ecco allora che, se ancora non avete un estrattore di succo, preferibilmente a freddo, è tempo di acquistarne uno su Amazon. I modelli sono tantissimi tra cui scegliere e ci sono anche tante caratteristiche da tenere sotto controllo prima di procedere. Bisogna infatti capire che differenza c’è tra un estrattore e una centrifuga, analizzare di che caratteristiche tecniche avete bisogno, ricordare quanto spazio libero avete in cucina per scegliere quello con le dimensioni più adatte, controllare il sistema di pulizia e, ovviamente, scegliere un modello che faccia il meno rumore possibile.

Come funziona un estrattore di succo a Freddo?

L’estrattore di succo è un elettrodomestico che sta avendo molto successo in quanto permette di consumare un maggior quantitativo di frutta e verdura bevendo qualcosa di sano. Se infatti non amate particolarmente le minestre o non siete degli amanti delle verdure bollite potreste essere alla ricerca di un modo alternativo di mangiare questi alimenti così importanti nella nsotra dieta. L’estrattore potrebbe essere la risposta alle vostre esigenze perché permette di mantenere le proprietà e le caratteristiche nutrizionali della frutta o verdura e offre una modalità più facile di consumo, ossia bevendo e sperimentando ricette e accostamenti nuovi. Potrete accostare infatti anche frutti e verdure diverse, come i fagiolini con le carote e le fragole, andando così a mitigare quei sapori magari troppo forti che non amate mangiare in altri modi. I migliori estrattori di succo a freddo dovete poi tenere presente che , generalmente, utilizzano un motore che fa 40-80 giri al minuto, ideato e pensato per fare poco attrito. Sono ideali per questi apparecchi perché mantengono il succo a temperatura ambiente anche mentre è in lavorazione, mantenendo così tutte le proprietà organolettiche della frutta o della verdura utilizzata nel processo.

Cos’è e a cosa serva la coclea?

All’interno dell’apparecchio si trova una coclea (alcuni estrattori ne hanno due) la quale è una sorta di spirale che spreme il prodotto stritolandolo e girandolo a bassa velocità, ma con un’elevata potenza. Il materiale da spremere, sia frutta o verdura, viene premuto contro un filtro a trama fitta e in questo modo viene diviso lo scarto dal succo, due tubicini separeranno i due risultati del processo di macinazione.

Normalmente poi gli estrattori, professionali o meno, sono dotati di due filtri, uno a grana fine, ideale per succhi molto liquidi e uno a grana grossa, indicato per marmellate e creme dense. Il prodotto non viene tagliato o sminuzzato ma pressato e in questo modo è garantita una maggiore estrazione dei succhi e una riduzione degli scarti che rappresentano mediamente il 35% del prodotto. Grazie al movimento lento tutti i nutrienti del succo rimangono inalterati e i valori nutrizionali possono essere mantenuti anche per 48/72 ore dall’estrazione.

 

consigliato-amazon

ESTRATTORE SUCCO IN OFFERTA SU AMAZON

Motore dell’estrattore di succo, quanto è importante?

Il motore di un’estrattore di succo è fondamentale per evitare il riscaldamento e soprattutto per garantire un prodotto migliore. Quelli con funzionamento AD a pochi giri sono gli ideali per mantenere le proprietà organolettiche del prodotto.  Non esiste un numero di giri ideali per garantire un buon prodotto, stà nella capacità di estrarre gli enzimi del prodotto, affinchè l’ossidazione, che non è istantanea, sia ritardata.

Altra cosa importante da sapere è che gli enzimi e le proprietà nutritive si mantengono intatte fino a 50° e possono “sopravvivere” fino a 24 ore. Per tale motivo anche un motore a molti giri di un estrattore non raggiungerà mai tali temperature. La scelta quindi può ricadere certamente in un motore che abbia un frequenza di giri minima ma che sia sufficiente a fare il suo dovere.

La potenza negli estrattori varia da 200 a 400W. É importante considerare i numero di giri al minuto che il motore compie. La velocità del sistema di rotazione determina infatti sia la quantità che la consistenza di succo che viene estratta. Gli estrattori in commercio partono dai 40 giri al minuto (prodotti di fascia alta) fino al massimo di 80 giri (prodotti più economici).

Coclee: cosa serve?Singola orizzontale, Singola verticale o A doppio albero orizzontale?

La coclea singola orizzontale è semplice ma ingombrante. Facile da pulire ma davvero brutta da vedere. Gli estrattori di succo top di gamma hanno coclee verticali, più scomode nella pulizia ma meno ingombranti. Consigliamo quelle a lama doppia per avere un’estrazione ottimale del succo in qualsiasi condizione. Come ultime troviamo le coclee a doppio albero orizzontale che vengono montate sugli estrattori di ultima generazione. Sono il top di gamma e vanno bene per qualsiasi frutta o verdua.

Filtri e bocche: cosa servono in un’estrattore di succo?

Esistono due tipi di filtri classici in plastica o quelli Ultem o Tritan. Ovviamente varia il prezzo e la qualità e la resistenza costruttiva. Anche le bocche di contenimento variano, più adiamo su con il prezzo più sono capienti e resistenti.

Che tipi di frutta o verdura posso mettere nell’estrattore?

L’estrattore può trattare qualsiasi tipo di frutta o verdura, anche la verdura a foglia larga o e le erbe avendo ovviamente l’avvertenza di eliminare bucce, torsoli, semi e ogni cosa che potrebbe ostacolare il buon funzionamento dell’apparecchio. Per quanto riguarda la spremitura di verdura a foglie larghe e erbe sarebbero più indicati gli apparecchi con due coclee che garantiscono una resa eccellente. Attenzione però. Alcuni frutti presentano qualche difficoltà nella spremitura, tipo ananas, kiwi, mango, lamponi e fragole e con i frutti a nocciolo si ottiene un succo piuttosto cremoso per via delle loro fibre morbide.

Ricette per estratti nutrienti e saporiti

Navigando online troverete molte ricette per succhi ed estratti. Potrete affidarvi quelle che trovate online, oppure sperimentare e accostare sapori molto particolari! Se non amate andare alla cieca ecco qualche ricetta, o meglio, abbinamento, perfetto per dare vita ad un estratto buono, saporito e ovviamente ricco di vitamine e proprietà nutritive!

  • Bietole, mele e alga spirulina: un estratto verde brillante ricco di proprietà nutrienti e un sapore fresco. Vedrete che anche i bambini vorranno assaggiare questa magica pozione energizzante e benefica!
  • Spinaci, carote, limone e sedano: rinfrescante, ricco di energia questo estratto è simile a quello ACE, ma con un po’ meno vitamina C e maggiore attenzione invece al quantitativo di ferro.
  • Ananas, finocchi e zenzero: un estratto depurante e drenante fresco e ottimo da bere anche a colazione. Vi riempirà di energia, di zucchero ed è anche perfetto da bere dopo un pasto un po’ pesante perché aiuta la digestione.
  • Arance, sedano e finocchio: se site a dieta e venite spesso attanagliati dai morsi della fame, questo estratto fa al caso vostro. È perfetto come spuntino di mezza giornata e vi darà una buona carica di energia per proseguire con gli impegni della giornata fino alla sera.

Quali caratteristiche deve avere un buon estrattore di succo: come sceglierlo

Per scegliere il miglior estrattore di succo a freddo dovrete mettervi con calma davanti ad articoli come questi e leggere tutte le caratteristiche tecniche che vengono considerate importanti. Cominciamo subito:

  • Materiali: Il valore di un estrattore viene determinato anche dai materiali che sono stati utilizzati per il corpo macchina, per le caraffe e per la coclea. Il filtro nei prodotti più a buon prezzo è di acciaio inox, altrimenti può essere di Ultem, resina che presenta un’alta resistenza. La coclea può essere di plastica dura o di acciaio inox. É molto importante, nella valutazione di un acquisto, accertarsi che l’apparecchio sia “BPA FREE“, vale a dire che non contenga bisfenolo A, una sostanza potenzialmente nociva.
  • Dimensioni e peso: le misure degli estrattori variano a seconda del modello raggiungendo anche i 40 cm di altezza. Prima di procedere con l’acquisto occorre verificare che le misure siano compatibili con il piano sul quale lo si vorrà collocare. Anche il peso può variare da 3 a 6 kg e bisogna considerare anche questo aspetto a seconda di dove lo si voglia posizionare.
  • Pulizia e manutenzione: una delle cose più difficili da affrontare è la pulizia degli estrattori di succo. Infatti per evitare la diffusione di germi e batteri è importante mantenerlo immacolato. I pezzi che lo compongono possono essere tolti e puliti singolarmente. È opportuno pulire per bene i filtri e non intasare la coclea per avere succhi ottimi e dal sapore inconfondibile.
  • Dimensioni della caraffa: un altro elemento da controllare la capacità della caraffa raccogli succo e di quella per gli scarti. Se infatti avete l’idea di preapare

Perché scegliere un estrattore al posto di una centrifuga? Che differenza c’è?

L’estrattore è uno degli elettrodomestici più di moda al momento: ci permette di realizzare dei succhi di frutta e di verdura “estratti a freddo” e che quindi mantengono inalterate tutte le loro proprietà. Grazie alla rotazione lenta delle lame (come abbiamo già visto) le sostanze e proprietà nutritive della frutta e verdura fresca sono intatte e abbiamo un succo naturale e benefico al 100%, ricco di vitamine.  Se analizziamo l’aspetto scientifico dobbiamo sapere che normalmente per la digestione di frutta e verdura ci servono 3-4 ore con un assimilazione di solo il 17% delle sostanze nutritive. Con l’estrazione a freddo i tempi di digestione scendono a 30 minuti circa con un’assimilazione di oltre il 65% delle sostanze nutritive. Quindi avremo una digestione migliore, un assorbimento di sostanze nutritive e avremo tutti i benefici che possibili dalla frutta e verdura fresca di stagione.

Che differenza c’è tra estrattore e centrifuga?

Una domanda che si pongono molte persone riguarda la differenza tra centrifuga ed estrattore. Apparentemente questi due prodotti possono sembrare simili, ma non è così.  Se infatti abbiamo capito come è composto e come funziona un estrattore, bisogna sapere che la centrifuga non è dotata di coclea, ma ha una lama. Questa può girare anche ad alte velocità e così il succo e la buccia si separano. Una centrifuga arriva anche a circa 18mila giri al minuto quindi ha una potenza molto elevata. In molti sostengono che questo processo ad alta velocità possa portare ad una ossidazione del succo che, quindi, rischia di perdere parte delle sue caratteristiche organolettiche.

Offerte e prezzi per i migliori estrattori di succo

I prezzi degli estrattori variano da un centinaio di euro, per i modelli più economici, fino a 500-600 euro per quelli di fascia alta. In questo caso bisogna tener conto dell’utilizzo che se ne intende fare, per un uso occasionale possono andare bene anche quelli a basso prezzo, per un uso invece quotidiano è meglio optare per i prodotti qualitativamente più elevati.

Altre caratteristiche da tenere presente nella scelta di un estrattore di succo sono la silenziosità dell’apparecchio mentre è in funzione, la quantità e qualità degli accessori inclusi (quelli più costosi hanno ricettari e filtri aggiuntivi) e la facilità sia di utilizzo che di pulizia. Proprio sul punto della pulizia molti utenti hanno segnalato che gli estrattori dotati del tasto “reverse” che permette quindi di fare un auto-clean sono i migliori. Il macchinario inizia infatti una prima pulizia in automatico e all’utente non resta altro da fare che controllare e dare un’ultima sistemata con l’apposito scovolino che viene quasi sempre venduto insieme al prodotto.

Quali sono gli estrattori di succo migliori su Amazon?

Ora che abbiamo analizzato quali sono le caratteristiche che devono avere gli estrattori di succo vediamo insieme alcuni modelli considerati al top su Amazon in base alle recensioni dei clienti e alle opinioni di chi li ha acquistati in precedenza.

  • Estrattore di succo a freddo Cirago: questo modello a lenta rigenerazione riesce a preservare al massimo tutti i nutrienti della frutta e della verdura. È composto da sette segmenti di macerazione con un filtro denominato 304 ad alta densità che vi permette di assaporare un succo molto più sano, non ossidato e con meno schiuma. Il design è semplice e intuitivo, soprattutto per quanto riguarda la parte dello smontaggio: si possono separare i vari componenti con facilità e lavarle al meglio senza troppi problemi anche in lavastoviglie. Altro punto di forza è il motore, super silenzioso, e la garanzia di ben due anni del produttore a cui si aggiunge la garanzia tecnica a vita.
Promo
Estrattore di Succo a Freddo CIRAGO, Estrattore di frutta e verdura con 2 velocità, Motore Silenzioso e...
  • ✔ 🍏【 Migliore ritenzione di nutrienti...
  • ✔ 🍊【Aggiornamento della coclea e del...
  • Estrattore di succo Panasonic: le recensioni e le opinioni su questo prodotto sono moltissime e praticamente tutte positive. I punti di forza di questo estrattore sono le tecnologie di pressatura a bassa velocità, il design semplice e compatto, il motore silenzioso e gli accessori. Oltre all’estrattore avrete infatti anche 1 filtro per succhi, 1 filtro per i surgelati, 2 bicchieri di raccolta e una spazzola per la pulizia.
Promo
Panasonic MJ-L501KXE Slow Juicer, Estrattore di Succo Senza Lame, Design Salvaspazio Sottile ed Elegante,...
  • Speciale tecnologia di pressatura a bassa...
  • Capiente bicchiere a caraffa per la raccolta...
  • Estrattore di succo Melchioni Vega: se cercate un modello low cost, ma di grande funzionalità, questo è quello che fa al caso vostro. Il prodotto è recensito come molto buono e tanti sono i punti di forza che i clienti hanno notato. Come prima cosa il design, sviluppato in verticale permette di sistemare questo estrattore praticamente in ogni punto della vostra cucina senza occupare troppo spazio. Inoltre il modello Vega di estrattore di succo a freddo è facilmente smontabile. Si possono separare tutti i vari componenti in modo semplice e, soprattutto, potrete lavarli ogni volta comodamente o metterli in lavastoviglie.
Promo
Melchioni Family Vega Estrattore a Freddo di Frutta e Verdura, 1 litro
  • Bassa velocità di rotazione per mantenere...
  • Fino al 30% in più di succo rispetto a una...
  • Estrattore PureJuice Kenwood: questo modello è tra i più venduti su Amazon e ha svariati punti di forza che portano i clienti a sceglierlo. In primis il metodo di pulizia: visto che è uno dei tasti dolenti di molti estrattori, il PureJuice di Kenwood si pulisce con il metodo reverse e, in caso, si aggiunge la pulizia con l’apposito scovolino dato in dotazione. Inoltre  ha una potenza di 150 W e incluso nel prezzo troviamo l’accessorio sorbetto. Molto apprezzato dagli utenti è poi il fatto che questo estrattore è dotato di un bicchierone raccogli succo di circa 1 litro di capacità. Ottimo per chi al mattino vuole bere un bell’estratto per tutta la famiglia e ha bisogno di una caraffa molto capiente.
Kenwood JMP601SI PureJuice Estrattore di Succo a Freddo, Centrifuga Slow Juicer con Accessorio Sorbetto,...
  • SLOW JUICER: Estrattore di succo a bassa...
  • VERSATILE: Puoi mixare una grande varietà di...

Estrattore di succo più venduto: sottocosto

Ecco l’estrattore di succo più venduto online. ti basterà un clic per visionarlo e acquistarlo su Amazon al miglior prezzo in circolazione.