Le migliori Casette in legno

Le casette in legno le avrete viste mille volte in vendita nei centri commerciali o nei negozi di bricolage. Sono quelle casette che servono per riporre oggetti e attrezzi da giardino, se non si hanno box o garage. Ma non solo. Continuate a leggere, oggi vi spiegheremo tutto quello che dovete sapere sulle casette in legno. Come sono fatte, a cosa servono, ma soprattutto come sceglierle.

Quali caratteristiche dovrebbero avere

Esistono diverse tipologie di casette di legno. La differenze principali sono date dalle misure, dalla qualità del legno e dallo spessore delle pareti. Anche la tipologia di ferramenta utilizzata è importante. Ovviamente tra gli aspetti da valutare c’è sempre l’uso che dovete farne. Se diventerà un ufficio esterno, una dependance per gli ospiti, un box per gli attrezzi da giardino, per le biciclette, per conservare gli arredi da giardino durante l’inverno o un box per i giochi dei più piccoli, influirà sulla tipologia e le caratteristiche che dovrebbe avere. Ogni funzione richiede, ovviamente delle particolari funzioni, di comfort e solidità. Se la casetta in legno avete intenzione di utilizzarla come legnaia per l’inverno è preferibile scegliere modelli che offrano una buona ventilazione affinché la legna possa essiccarsi.

Come sceglierla

Il primo criterio, se state cercando una casetta in legno da acquistare per il vostro giardino, sono sempre le dimensioni. Quanto spazio avete a disposizione? Ovviamente più la casetta sarà grande maggiore sarà il costo. Ma soprattutto, le dimensioni influiscono sulla modalità costruttiva. Ovvero: per casette che hanno una dimensione compresa entro i nove metri quadrati esistono modelli con pareti a pannello. Questo significa che la costruzione, o l’assembramento, è facilitato. Le perline che compongono queste casette sono già state preventivamente assemblate.

Ma oltre a questo, prima di compiere un acquisto, chiedetevi sempre a cosa vi servirà. Se la vostra esigenza è semplicemente quella di riporre gli attrezzi da giardino, sarà sufficiente una casetta con perline di spessore di due centimetri circa. Il risultato sarà ottimo, l’importante è che il legno sia di qualità. Lo spessore delle perline determina la robustezza della casetta. Anche in questo caso, se vi siete dati un budget, considerate sempre che più aumenta lo spessore del legno, più aumenta il prezzo.
Spesso, nell’ottica di un acquisto, il prezzo è un importante criterio di scelta. Per quanto riguarda le casette di legno ci sono da tutti i prezzi, ovviamente in base alle dimensioni. Il nostro consiglio, a meno che non abbiate esigenze particolari, è di orientarvi verso una di casetta di dimensioni che si aggirano intorno ai 9 metri quadrati. Quindi non troppo grande.

Come portarla a casa

Trasportare una casetta in legno non è una cosa facilissima, perché si tratta di un prodotto abbastanza ingombrante. Quindi per farlo avete due soluzioni. O ve la fate consegnare a casa, pagandola. Oppure vi servite di un furgone o un pick up, vostro, di un amico o noleggiato. Prima di fare questa operazione, proprio per la sua difficoltà, vi consigliamo di controllare che siano presenti tutti i pezzi all’interno della confezione. Di solito, nel libretto di istruzioni vengono indicate tutte le varie parti che andranno a comporre la vostra casetta. In questo modo potrete confrontare e capire se c’è tutto. Magari verificate anche che i pezzi siano integri e dritti. Montare una perlina non perfettamente dritta può rivelarsi un’operazione complicata.

Come si monta una casetta in legno?

L’aspetto positivo delle casette è che si montano facilmente anche senza essere falegnami. Attenzione però, se avete intenzione di montarla da soli, controllate il libretto delle istruzioni. È importante che sia chiaro e dettagliato, perché senza delle indicazioni chiare non sarà un’operazione così semplice. Per montarla sarà importante anche dotarsi di impregnante, fondamentale per trattare le perline e i montanti in legno. Per chi non lo conoscesse l’impregnante è una protezione indispensabile per chi desidera preservare il legno dagli agenti atmosferici. Viene utilizzato su mobili in legno destinati a stare all’esterno, e anche sulle classiche casette in legno. Di solito, servono due mani di impregnante, affinché faccia effetto.

Casette in legno per attrezzi

Spesso e volentieri le casette in legno vengono utilizzate come depositi per gli attrezzi. Oltre ad essere molto più economiche di un box in ferro o in muratura, sono molto più gradevoli alla vista. Senza considerare poi che possono essere spostate, in caso di necessità. Accompagnano infatti una tendenza al naturale sempre più apprezzata negli ultimi anni. Inoltre, il montaggio e la manutenzione sono ridotte al minimo. Potrete facilmente montarle da soli, perché ogni pezzo arriverà con le sue relative istruzioni di montaggio. E se il libretto di istruzioni non dovesse essere sufficiente, potrete sempre usufruire di un numero verde di assistenza. Le casette in legno sono inoltre personalizzabili in ogni particolare: dalla metratura alle finiture estetiche, dalle tonalità del legno alla presenza di portici e altri dettagli. Possono essere montate in tempi brevi e in modo semplice.

Di solito i pannelli delle casette in legno vanno dai 15 millimetri delle casette più piccole, di solito si tratta di strutture pensate per far giocare i bambini, ai 30-35 millimetri per le medio-grandi che si prestano a svariati utilizzi, da magazzino fino a piccolo ufficio con un minimo di arredo fino all’uso garage. Tra le casette in legno per attrezzi più vendute troviamo quelle con pareti da 20 millimetri, con dimensione che va dai quattro ai sei metri quadrati. Si tratta di una casetta in legno solida, anche al tempo stesso economica.

Casette in legno da giardino

Se si ha un giardino può essere utile, utilizzare lo spazio a disposizione inserendo una casetta di legno per gli attrezzi da giardinaggio, la manutenzione dell’auto, gli arredi estivi o tante altre cose, che di solito in casa non si sa mai dove mettere. Le casette da giardino hanno diversi vantaggi, il primo è lo spazio, perché ne occupano poco, il secondo è il budget, che rimane relativamente basso. Se state pensando di acquistarne una per il vostro giardino, il nostro consiglio è di valutare sempre l’uso che intendete farne.

Se vi serve per compiere attività per fare bricolage e fai da te, se avete intenzione di utilizzarla come serra per piante e fiori, se avete bisogno di un deposito per le biciclette o i giochi dei bimbi, se volete farne una dependance dove accogliere gli amici o un ufficio dove poter lavorare.
In questo modo potrete valutare capienza e spazio. Poi di conseguenza anche tipologie e materiali. Le casette in legno sono eco-sostenibili, calde e confortevoli, e al loro interno potrete costruire ambienti, installare mensole e accessori, oltre che accogliere i vostri amici, come se fossero delle piccole casette indipendenti.

Casette in legno abitabili

Negli ultimi tempi è sempre più comune vedere persone interessate ad acquistare una casetta in legno abitabile. Si tratta di costruzioni prefabbricate, in legno. Alcune, quelle che potrete facilmente trovare anche nei negozi di bricolage, sono casette tipo bungalow, con veranda, o chalet. Alcune sono semplici gazebo. Altre invece possono essere utilizzate come garage. Ci sono poi vere e proprie abitazioni, o addirittura ville in legno prefabbricate. Una domanda è: perché scegliere una casetta in legno abitabile? Una struttura in legno ha molti vantaggi, il principale è che si tratta di struttura antisismiche. Inoltre, sono anche strutture eco-sostenibili e più economiche, rispetto ad una struttura in cemento armato. Una struttura in legno garantisce un buon risparmio energetico, in quanto garantisce un buon isolamento termico, sia in inverno che in estate. Senza considerare poi che le casette in legno abitabili, possono essere costruite e montate autonomamente in tempi brevi, e poi completamente personalizzabili. Se si desidera una casetta in legno abitabile bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti. Il primo è l’impermeabilizzazione del tetto, dettaglio indispensabile se non volete che l’umidità e l’acqua piovana penetrino dentro la casetta e che il tetto si rovini subito dopo le prime piogge. Molto importante è anche il trattamento protettivo del legno. Non bisogna poi dimenticare l’impregnante, come abbiamo già visto prima.

Per casette di piccole metrature non sono necessarie particolari autorizzazioni, ma dipende sempre dai regolamenti comunali edilizi che sono molto diversi da luogo a luogo e possono richiedere, come per tutti gli altri ampliamenti, un permesso di costruire o una DIA, ovver una Dichiarazione di inizio di Attività. Il consiglio è dunque quello di informarsi sempre presso il proprio Comune di appartenenza ed eventualmente di ricorrere a un tecnico abilitato.

La manutenzione

Se si decide di acquistare una casetta in legno è molto importante l’aspetto che riguarda la manutenzione. Bisogna infatti tenere in considerazione alcune cose. La prima è che, se la casetta è pavimentata, è importante avere un terreno piano e livellato su cui va predisposta una base, che sia cementata o con autobloccanti.

Il legno delle casette viene preliminarmente essiccato per proteggerlo da insetti e marcescenze, ma è sempre necessaria un po’ di manutenzione, passando una mano o due d’impregnante a fine assemblaggio, come dicevamo. Questa operazione deve essere poi ripetuta ogni paio d’anni, un po’ per ravvivare il colore che sotto i raggi ultravioletti tende a ingrigire, ma soprattutto per aumentare la difesa dagli agenti atmosferici.

Le migliori casette in legno in offerta

Abbiamo individuato per voi le migliori casette in legno.
La prima casetta in legno che vi proponiamo è quella realizzata da Generico. Si tratta di una casetta da giardino, in legno sottoposto all’impregnazione a pressione che risulta essere il metodo di conservazione del legno più efficace, perché penetra in profondità nel legno e lo conserva. Grazie a questo processo la casetta è protetta da attacchi di insetti o contro la putrefazione. Questa casetta può essere personalizzata in base ai vostri gusti, mantenendo il colore naturale oppure cambiandolo a vostro piacimento, riverniciandola. Potete montarla facilmente, con l’aiuto di un’altra persona. Gli attrezzi necessari per il montaggio sono: trapano, avvitatore, martello, metro. Prima di iniziare il montaggio vi consigliamo di leggere attentamente l’elenco degli elementi contenuti all’interno dell’imballaggio e i disegni riportati nell’istruzione. La casetta va montata a fasi secondo l’ordine riportato nelle istruzioni. Inoltre, considerate di mantenere uno spazio di sicurezza pari a 2 metri dagli altri ostacoli, come barriere, garage o rami degli alberi, ad esempio.

Generico Casetta in legno da giardino (ELA - 240 x 125 x 173H)
  • Il legno del prodotto è stato sottoposto...
  • Per mantenere il colore naturale, Vi...
  • Il tempo previsto per il montaggio è un...

Altra casetta in legno che potete acquistare è quella di Decor Et Jardin, con pareti di 12 millimetri e dimensioni di 272,4 x 182 x 210 cm. Potrete utilizzarla per riporre i vostri attrezzi da giardino o come dispensa, grazie alla sua doppia anta con due finestre frontali per offrire più luce all’interno.

Altra tipologia di casetta in legno suggerita è quella di Vermont. Si tratta di una struttura da giardino, in abete grezzo non trattato, i pannelli sono spessi 19 millimetri, mentre le dimensioni a terra sono di 583×245 centimetri.

Altra casetta da giardino è quelli di Avanti Trendstore, in legno di pino impregnato con una porta, per riporre gli attrezzi da giardino. Le dimensioni, lato, per altezza, per profondità sono di: 120x210x110 cm. Si tratta di una casetta perfetta per riporre gli attrezzi da giardino. Si tratta di una struttura molto robusta e resistente alle intemperie. Il tetto in pannello e pavimento incluso per un maggiore isolamento e comfort.

AVANTI TRENDSTORE - Tenno - Casetta da giardino in legno pino impregnato con 1 porta, per riporre gli...
  • Avanti Trendstore
  • Casetta da giardino con 1 porta, per riporre...
  • Materiale: Legno di pino impregnato, spessore...

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile per fare un po’ di chiarezza sulle casette in legno e fornirvi informazioni importanti prima dell’acquisto.

5/5 (1 Review)