Miglior carrello Portavivande

Il carrello portavivande è uno di quegli oggetti dal fascino retrò che non a caso è riuscito a sopravvivere alle innovazioni di interi secoli. Certo, rivisitato e attualizzato, ma mai stravolto nella forma e nella funzionalità. Diventa infatti irrinunciabile quando si hanno un giardino o una terrazza oppure quando semplicemente cucina e sala da pranzo non sono uno spazio unico.

Carrello portavivande da giardino

Quante volte vi sarà capitato di organizzare una cena in giardino o in terrazza e di fare la spola tra l’esterno e l’interno almeno una decina di volte perché qualcuno necessitava di una forchetta pulita o perché era finita l’acqua in tavola? Sì, è una delle situazioni più fastidiose, sia per gli ospiti che percepiscono nervosismo sia per voi che anziché godervi una serata tra amici siete costretti a fare la maratona di New York. Se poi stiamo parlando di una terrazza è possibile che siano coinvolte anche alcune rampe di scale, già poco simpatiche normalmente, figuriamoci d’estate. Insomma il carrello portavivande è davvero indispensabile per chi ha uno spazio esterno, al meglio della sua utilità se allestito a inizio stagione e mantenuto pronto all’uso per qualsiasi evenienza fino a settembre. Che si tratti di una merenda improvvisata, di un consueto pranzo in famiglia o di una festa tra amici, il portavivande da giardino diventerà di diritto un must have della bella stagione. Per non parlare poi degli appassionati di BBQ per i quali quest’oggetto diventa una sorta di alleato insostituibile per l’organizzazione della griglia, un vero e proprio distaccamento della cucina. Possiamo quindi dire che esistano carrelli da esterno per ciascuna esigenza, quelli più funzionali per grigliatori seriali, magari già accessoriati di forche, pinze e palette, quelli in stile inglese per giardini romantici nascosti tra rose e gelsomini, quelli in vimini per case al mare. E via così fino a che non si trova quello giusto per le proprie necessità.
Naturalmente quando si acquista un carrello portavivande per esterno è bene considerare altri aspetti oltre alle più puntuali esigenze personali o estetiche, uno di questi è certamente lo spazio a disposizione e l’eventuale esposizione ad agenti atmosferici. Se infatti si ha a disposizione una piccola terrazza bisognerà optare per un oggetto più contenuto, magari ripiegabile, che non perda però le caratteristiche di cui si ha bisogno. Se invece si ha un grande giardino ci si potrà sbizzarrire tenendo conto anche del potenziale numero di ospiti che si possono invitare, così da acquistare un portavivande proporzionato alle altrettanto potenziali esigenze.

Qualora la zona adibita al carrello non fosse fornita di ripari adeguati o non ci fosse lo spazio di riporlo in un ricovero interno durante l’inverno, sarà bene scegliere un materiale resistente alle intemperie come ad esempio la plastica. Ciò che non bisogna mai dimenticare quando ci si accinge a scegliere un oggetto di questo tipo è la solidità dei pianali e delle ruote, componenti da cui dipende la durevolezza del portavivande e che potrebbero oggettivamente evitare fastidiosi inconvenienti. Facilità di spostamento, maneggevolezza, solidità ed ampiezza dei pianali, ecco ciò che può fare la differenza quando si sceglie un carrello portavivande da esterno.

Carrello portavivande da salotto

Se in giardino il carrello portavivande svolge nella maggior parte dei casi una funzione prettamente pratica, la cosa cambia quando si entra in casa. Esso diventa infatti un vero e proprio oggetto di arredamento in grado di contribuire o meno all’affermazione di uno stile. Il portavivande da salotto può assolvere quindi diversi compiti, da quelli più estetici a quelli organizzativi. Anche quando si parla di interni le esigenze cambiano e si apre un ventaglio infinito di variabili in cui bisogna considerare lo spazio a disposizione e le necessità.

Esistono abitazioni in cui i centimetri fanno la differenza, è quindi chiaro che in quel caso sarà meglio optare per un modello compatto, facile da richiudere e da riporre che permetta di avere tutto a portata di mano, ma che al tempo stesso non crei troppo ingombro. C’è anche chi invece, pur avendo poco spazio a disposizione, sceglie un modello ampio e confortevole decidendo di utilizzarlo come ampliamento del top della cucina e di tramutarlo in carrello portavivande alla bisogna. Perfetto quando si hanno molte preparazioni, per impastare e lasciar seccare la pasta senza andare ad occupare altri spazi vitali all’interno del locale cucina o per impiattare e trasportare le porzioni già pronte fino alla tavola in salotto.
Ma il carrello portavivande può prevedere molte più declinazioni come, ad esempio, quella di diventare un angolo bar su due ruote. Sempre pronto all’uso e davvero intramontabile, offre all’ambiente un non so che di retrò capace quasi di far apparire un Marcello Mastroianni intento a sorseggiare un Dry Gin ghiacciato sulla porta del soggiorno. In questo caso l’ideale sarebbe prediligere linee déco: metallo cromato e vetro sono sempre una scelta vincente.

In ogni caso se non state cercando un carrello cheap da usurare tra la sala e la cucina colmo di pastasciutta e Coca Cola, ma di un oggetto di valore da tenere in bella vista in un angolo della sala, il consiglio è quello di puntare su un pezzo di design. Immortale, inusuale e assolutamente raffinato. Non bisogna però pensare che bello coincida con scomodo o poco funzionale, al contrario la user experience è sempre più al centro dell’attenzione di designer e art director. Unire l’utile al dilettevole è quindi possibile anche quando si parla di carrello portavivande. Naturalmente non è detto che quest’ultimo debba essere utilizzato solo ed esclusivamente in un modo, può infatti fungere anche da tavolino o da mini-libreria da tenere sempre di fianco alla poltrona da lettura. Ancora meglio se un pianale è dedicato all’angolo bar e l’altro ad un’ottima selezione di letture d’autore.

Carrello Portavivande vintage

Come avrete capito il carrello portavivande, sia esso da interno o da giardino, è un oggetto che viene dal passato e che del passato ha conservato quell’aura dorata capace di renderlo così ambito tra gli appassionati di vintage e non solo. Se fino ad ora abbiamo perlopiù parlato di modelli robusti e resistenti, ora ci dedicheremo invece ad una corrente che piuttosto privilegia la bellezza e lo stile dell’oggetto in questione. Si tratta dei carrelli portavivande vintage, oggetti pregiati capaci talvolta di diventare pezzi da collezione. In commercio ne esistono di molti tipi, i più diffusi sono quelli che vanno dagli anni ’30 agli anni ’70 in vetro ed ottone. Ma se ne possono trovare in diversi tipi di legno, dalle ampie ruote e dagli stravaganti manici. Questi oggetti che profumano di storia possono rappresentare un’ottima soluzione per arredare ambienti dalle note vintage, anche senza dover necessariamente assolvere compiti tradizionali. Immaginate un bel portavivande degli anni ’60 che ospita sul ripiano superiore un telefono retrò e un vaso pieno di fiori freschi, è facile dare alla propria casa quel tocco di stile quando si hanno a disposizione arredi già di per sé completi. Gli oggetti vintage raccontano storie ed ogni volta che cambiano proprietario si arricchiscono di parole, volti e leggende.

I migliori carrelli portavivande al miglior prezzo

E’ vero, esistono carrelli portavivande di tutti i prezzi e di tutte le forme, tuttavia il consiglio resta sempre quello di scegliere l’oggetto più adatto alle proprie esigenze senza badare troppo a spese dal momento che si tratta di oggetti che resteranno a lungo con noi.

LANGRIA Carrello da Cucina 3 livelli

Il design versatile rende questo carrello portavivande perfetto per una gran varietà di ambienti, dalla cucina alla lavanderia. Semplice ed elegante può supportare fino a 25 kg e grazie ai 3 ripiani regolabili consente uno stoccaggio intelligente. Le finiture avorio gli conferiscono quel tocco di stile perfetto anche per le case più esigenti. Ruote bloccabili e facile montaggio.

HOMFA Carrello Cucina in Legno

Il carrelo HOMFA è realizzato in bambù naturale e verniciato con materiali ecologici super resistenti, ideale per chi vuole essere green a 360° gradi. Il carrello è facile da muovere e grazie alla pregiata lavorazione del materiale può supportare fino a 25 kg.

WENKO Carrello in Noce pieghevole

Wenko è il carrello portavivande perfetto per chi non ha molto spazio, ma che necessita di grandi prestazioni. Dotato di maniglia richiudibile è infatti in grado di ridurre gli ingombri e grazie al solido telaio in metallo con ripiano in MDF può portare fino a 40 kg. Con i suoi 2 ripiani ed il cestello, Wenko è davvero un ottimo prodotto.

Relaxdays bambù, Carrello Portavivande da Portata

Questo portavivande in bambù con venature naturali è ideale per servire cibi e bevande o come romantico carrellino da tè per balconi o terrazze. Le tonalità calde si inseriscono con eleganza in tutti gli arredamenti e le silenziose ruote di plastica nera non danneggiano il pavimento. il piano inferiore è mobile e si piega senza difficoltà – il piano superiore si fissa attraverso dei piccoli paletti – Quando non serve si chiude e si conserva senza ingombrare

Arredamenti Italia Carrello Servizio Simpaty Ciliegio

 Simpaty è un pratico e funzionale carrello da servizio dotato di struttura in faggio massiccio e ripiani in laminato antigraffio. Le ruote sono antintraccia ed il sistema di chiusura è brevettato. Il prodotto è già montato.

Relaxdays Baron Carrello Portavivande da Cucina

Questo carrello portavivande dalle forme morbide e tondeggianti è sinonimo di eleganza e raffinatezza. Realizzato in metallo lucido e in vetro nero rappresenta già di per sé un arredamento per la casa. Dotato di due ampi ripiani è facile e leggero da spostare e adatto ad ogni occasione. Siamo come angolo bar che come carrello di servizio.

HAKU Möbel Carrello da cucina

Imbattibile per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo, questo carrello da cucina è solido e facile da montare. Semplice, ma armonioso nelle forme è adatto a chi sta cercando un carrello da utilizzare quotidianamento.

BuoQua Carrello Portavivande Professionale

Dotato di una struttura stabile in acciaio inoz con design classico, BuoQua è ideale per essere utilizzato quotidianamenti in cucine professionali, mense, asili o ristoranti. Con una capacità di circa 150 kg è dotato di 2 ampi ripiani facilmente igienizzabili. Semplice da montare.

Progarden Carrello portavivande Astro in plastica

Se state cercando un solido carrello da giardino Astro è davvero ciò che fa al caso vostro. Realizzato in resina bianca con ruote e due piani d’appoggio, si rivela il modello performante per usi esterni.

Wink design Porto Rico Carrello Richiudibile

Tomasucci colpisce ancora con un oggetto di design che allo stesso tempo incontra le esigenze quotidiane di funzionalità e praticità. La struttura stabile in metallo cromato, resistente ed elegante e l’ampio piano da lavoro in metallo lo rendono perfetto sia per lavorare o per posare ogni oggetto da cucina.

Carrelli portavivande: la TOP 3 secondo la redazione!

Come avete potuto vedere con i vostri occhi esistono davvero molte tipologie di carrelli portavivande e la scelta diventa particolarmente personale soprattutto quando ci si va a scontrare con misure e prestazioni. Tra tutti i modelli elencati riteniamo però che ce ne siano alcuni più performanti di altri.
Haku Mobel è certamente il migliore se si parla di rapporto qualità-prezzo, rappresenta infatti un ottimo compromesso tra grandi prestazioni ed estetica. Lo consigliamo per un uso domestico, perfetto per chi desidera un oggetto solido da utilizzare quotidianamente.

Tra i carrelli da esterno invece il nostro cuore va in direzione Progarden, un elemento arredo assolutamente performante e adatto a differenti tipologie di terreno. Che si parli di prato erboso, di autobloccanti o ghiaia, assicura ottime prestazioni e davvero un grande spazio tutto da godere.

Infine Wenko rappresenta la nostra scelta per chi non ha a disposizione grandi spazi. Poco ingombrante, ma assolutamente performante, lo consigliamo a chi necessita di ottimi risultati in piccoli ambienti.

Il carrello portavivande è un oggetto prezioso che una volta provato diventa assolutamente imprescindibile. Che sia da giardino, da terrazza o da interno, che sia adibito agli alcolici o che funga da porta posate, che diventi un’estensione della cucina oppure un raffinato tavolino, se fino ad ora non l’avete avuto è perché non ne avete ancora scoperto le straordinarie funzionalità. Come vi piacerebbe? Ampio e spartano o in vetro raffinato? A voi la scelta!