I Migliori Caschi per bici da Corsa

Fare sport e attività fisica è senza dubbio molto importante perché fa bene al corpo e all’anima. Ancora di più se si tratta di uno sport da fare all’aria aperta, come l’andare in bicicletta, perché ci permette di muoverci immersi nella natura e trarne tutti i benefici che questo privilegio comporta.

Tuttavia, al di là della tipologia di specialità ciclistica in cui vi state cimentando, avere un casco che sia sicuro, comodo e all’avanguardia, diventa fondamentale. Soprattutto se siete appassionati di corsa. In questo caso infatti i migliori caschi per bici da corsa hanno delle caratteristiche ben precise e degli elementi tecnici da tenere assolutamente in considerazione prima di procedere all’acquisto. Se cerchi invece i caschi per MTB li trovi qui!

Proprio per questo motivo abbiamo analizzato approfonditamente tutto ciò che occorre sapere per trovare il miglior casco per bici da corsa e lo abbiamo raccolto in questa super guida studiata appositamente per voi.

Che caratteristiche deve avere un buon casco?

Se siete dei neofiti del mondo della corsa in bicicletta, sappiate che, esteticamente, questi caschi hanno una forma affusolata e aerodinamica, perfetta per la velocità su strada. Tolta l’apparenza però, queste protezioni hanno delle caratteristiche ben precise che cercano di garantire il più possibile la sicurezza del ciclista in caso di urti o cadute.

I materiali migliori per essere protetti in bici

Primo elemento fondamentale da considerare quando si procede all’acquisto del casco per bici da corsa sono i materiali. È importantissimo infatti che l’interno del casco sia realizzato con poliuretano espanso o tecnologie ancora più all’avanguardia e moderne. Lo scopo è uno: il casco deve assorbire il più possibile gli eventuali colpi e proteggere la testa del corridore. Il top, in questo caso, sono i caschi per bici da corsa in carbonio perché si unisce la leggerezza ad una estrema robustezza.

Normative e standard di sicurezza

Quando state scegliendo poi il vostro nuovo casco per bici da corsa non potete non verificare che gli standard di sicurezza siano stati rispettati. Per questo motivo è importante controllare che il casco abbia almeno uno dei due requisiti di sicurezza richiesti ossia i certificati di omologazione EN 1078:1997 ed EN 1080:1997.

Comfort: imbottitura, vestibilità e peso del casco da corsa

Altri elementi che concorrono alla scelta del miglior casco  da bici riguardano poi la comodità. Non si può non considerare il fatto che, oltre ad essere sicuro, debba essere anche confortevole da indossare, altrimenti il rischio è che – soprattutto i più giovani – lo vogliano togliere con tutti i rischi che ne possono seguire.

Controllate quindi che il sistema di fissaggio sia solido, ma anche comodo con un cinturino regolabile e con la rotella sulla parte posteriore del casco.  L’imbottitura è un altro elemento importante che, esattamente come le prese d’aria, permettono a chi indossa il casco da corsa di sentirlo comodo e piacevole.

Non dimentichiamo poi il fattore peso. Tantissimi corridori ci hanno infatti sottolineato come un casco da corsa pesante influisca duramente sulla performance e sulla concentrazione. I caschi più leggeri, neanche a dirlo, costano ovviamente di più rispetto ad altri a parità di sicurezza, ma se volete pedalare per molte ore, riuscire a sentirsi leggeri diventa piuttosto fondamentale!

Il casco per bici da corsa è obbligatorio?

Se vi state allenando in solitaria, oppure se state pedalando in città, il casco per la bici non è obbligatorio anche se, per buon senso, è fondamentale indossarlo in ogni caso. In caso di gare e competizioni invece il casco diventa obbligatorio come riportano i regolamenti UCI.

Al di là degli obblighi legali però ci teniamo sempre a sottolineare come indossare il casco in bici non sia un di più o un vezzo, anzi. Si tratta di una protezione fondamentale che potrebbe letteralmente salvarvi la vita. Per questo va indossato sempre: purtroppo il rischio di scivolare, di cadere o di non vedere un ramo magari proprio all’altezza del cranio, è reale e concreto e non va sottovalutato.

I Migliori

Una volta metabolizzate tutte le informazioni, le caratteristiche e gli elementi da tenere in considerazione in termini di sicurezza, è tempo di scegliere. Per aiutarvi a trovare i migliori caschi per bici da corsa abbiamo quindi interpellato svariati corridori e ciclisti che ci hanno aiutato ad indicarvi diverse marche e prodotti specifici tra cui scegliere. Ovviamente sono solo dei suggerimenti, ma potreste anche trovare il casco che fa per voi, oppure lo spunto giusto per andare alla ricerca del vostro modello preferito.

Caschi da corsa Uvex

Popolarissimi, super eleganti, ma anche perfettamente sicuri. Praticamente tutti i caschi Uvex sono studiati ad hoc per le bici da corsa o da strada e quindi, oltre a rispettare tutti gli standard di sicurezza richiesti dalla Comunità Europea, sono dotati di tutti quegli elementi di comfort in più che li rendono speciali e apprezzati dalla comunità ciclistica. Inoltre, anche per quanto riguarda il prezzo, i caschi per bici da corsa Uvex, riescono a soddisfare un po’ tutte le tasche. Chi ha scelto questo modello si è detto pienamente soddisfatto della vestibilità, ma anche della leggerezza e del design. Insomma, seppur siano gusti soggettivi, sembra proprio che questo sia un ottimo casco per bici da corsa.

Promo
Uvex S4104232615, Casco da Bici Unisex Adulto, Gold Rose Mat, 52-57
  • Uvex i-vo cc dark blue met. Mat 52-57 cm
  • Bike helmets

Il più apprezzato dai ciclisti è lo Smith Signal

SMITH Signal MIPS è un casco che molti corridori apprezzano, soprattutto per chi usa la bici sia per svago e sport, sia per chi la usa giornalmente su strada. Tra i punti di forza più quotati c’è la vestibilità, la leggerezza e l’aerazione grazie al sistema AirEvac e una grande protezione. Controllate però che a livello estetico questo casco faccia per voi perché ha una forma particolare, un po’ arrotondata diciamo “meno cattiva” rispetto a quelli da corsa classici. Nel caso non vi piaccia, il modello Convoy sarà molto probabilmente quello più adatto a voi!

Qualità tutta italiana con i caschi Salice

Modello Vento, Vento Urban, Levante, Gavia, Stelvio, Chrono… La possibilità di scelta per caschi bike con Salice è enorme. Questa azienda italiana nasce come esperta in caschi da sci, ma con il tempo ha ampliato le sue competenze e oggi ha aggiunto una sezione di prodotti di alta qualità legati al mondo dei caschi da bici. Realizzati tutti secondo alti standard di sciurezza, sono prodotti ultra leggeri grazie al nuovo sistema di co-stampaggio IN-MOULDING che rende il casco da corsa ultraleggero, ma garantendo anche il totale assorbimento dei colpi. Anche in questo caso troviamo la calotta interna in polistirolo espanso ad alta densità EPS e la calotta esterna in policarbonato.

Abbiamo quindi trovato un bel po’ di marche, ma anche di prodotti interessanti a cui riferirsi quando si è alla ricerca del casco da bici da corsa perfetto. Ricordate quindi che, prima di ogni altra cosa, è fondamentale controllare che gli standard di sicurezza siano rispettati. Solo così potrete viaggiare e pedalare godendo di quanta più tranquillità possibile.